LA GRANDE DISCOVERY IL CASO PAOLO FERRARO E LE SORTI DELLO STATO.
La grande discovery, un'inchiesta circostanziata e corredata da un concreto impianto probatorio attraverso cui si delinea il quadro di
una occupazione sistematica dei gangli vitali delle istituzioni da parte di organizzazioni deviate incistate nel cuore dello Stato e nelle sue articolazioni.
Ruoli, metodologie, strumenti e tecniche vengono messi a nudo così come messi a nudo protagonisti e una dimensione strategica ignota prima.
Il golpe scientifico ed il ruolo della SUPER-GLADIO ed i collegamenti internazionali necessari emergono dettagliatamente.
IL CASO PAOLO FERRARO utilizzato come pietra di paragone, strumento di analisi con prove e passpartout alla conoscenza dei sedimenti del vero potere sotterraneo che tiene parzialmente in pugno Repubblica e i tre poteri dello Stato, proprio in quanto il magistrato noto e stimato fu attenzionato e "diagnosticato" sin dal 1992 come un pericoloso potenziale "successore" troppo capace, indipendendente e rigoroso per non essere fermato, accerchiato, gestito ed infine ( a scoperte avvenute) sottoposto al tentativo di distruzione più eccellente che sia a noi noto .
Il CDD (Comitato Difendiamo la Democrazia) indica tappe e strumenti di un apparato criminale che può essere fermato individuando proprio i segmenti anche istituzionali e normativi che ha posizionato in un ventennio ed oltre di marcia sotterranea.

Translate

Ascolta leggi valuta e condividi ovunque articolo per articolo

Archivio blog

martedì 16 aprile 2013

13 LA SCONVOLGENTE MEMORIA INTEGRATIVA AL TAR del 15 aprile 2013 CHE SVELA L'INTERA MACCHINAZIONE

Con il presente atto, la difesa del Dott. Paolo Ferraro preliminarmente dichiara di riportarsi a tutti i propri precedenti scritti difensivi, segnatamente al ricorso introduttivo del giudizio,insistendo per l’integrale accoglimento delle conclusioni tutte iviriportate, ivi compresa la domanda di annullamento degli atti tuttiimpugnati, e la domanda di sospensione dell’esecuzione deimedesimi.
Ad integrazione di quanto in precedenza dedotto e richiesto, si deposita la presente memoria, unitamente ai documenti tutti elencati in calce.

PREMESSA
Si verte, dinanzi a codesto T.A.R., della “dispensa” dal servizio “del” Magistrato dalle doti speciali, il quale ha da sempre e sempre dimostrato specifiche eccezionali attitudini, riconosciute (per assurdo!) universalmente e come ininterrottein servizio (pagg. da 2 a 11 del ricorso introduttivo) proprio agli atti della procedura per dispensa (cfr. all. 7 e 9, verbale di audizione del Procuratore di Roma e dei Colleghi del Dott. Ferraro innanzi al C.S.M.; dichiarazione del Dott. Giovanni Ferrara nel luglio 2010 innanzi al C.S.M., oltre che 10, 12 e 13, dichiarazioni del personale della Segreteria del Dott. Ferraro, nonché della compagna del medesimo, Dott.ssa Patrizia Foiani).
Fanno da corollario all'intervento cautelare e al contraddittorio provvedimento finale impugnato, tra l'altro, la congerie di certificati e relazioni che indicano chi sia realmente il dott. Ferraro, illustrati in ricorso e in atti del CSM ( pagg. da 18 a 24 del ricorso introduttivo; cfr. all. 14, 15, 16, 17, 18), e l'urgenza più che sospetta della iniziale cautela transeunte, poi “convertita” in dispensa finale per “inettitudine”. Il tutto motivato tramite affermazioni apodittiche, sbalorditive, e contraddette da una miriade di documenti, dati, certificazioni, dichiarazioni ed altro (pagg. da 13 a 14 e da 25 a 35 del ricorso introduttivo, dove peraltro si citano le parole dello stesso membro del CSM dott. Carfì “sappiamo benissimo della valenza del dott Ferraro, quindi non ci stiamo a ripetere su questo”; cfr. anche documentazione allegata, qui sopra citata) (!!!!).
Clamorosa la contraddittorietà non solo con le statistiche lavorative, con l'effettiva attività professionale e con le necessitate asserzioni sul punto dei Magistrati sentiti, ma anche con le dichiarazioni e certificazioni del personale addetto alla Segreteria del Dott. Ferraro ( pagg. da 13 a 14 e da 25 a 35 del ricorso introduttivo; all. 12 e 13).
Il tutto, “colorato” dalla continua programmatica grave violazione dei diritti di difesa del Dott. Ferraro, sia dinanzi al CSM che nell'espletamento della “perizia” (pagg. da 14 a 18 del ricorso introduttivo) e dal revirement finale di un procedimento, partito contraddittoriamente da una certificazione (pur ideologicamente falsa) di cui nel precedente procedimento archiviato il CSM, in pregressa diversa composizione, aveva escluso la rilevanza, e concluso nel dicembre 2012 con un salto rocambolesco,passando da una (falsa) “patologia” transeunte ad una inettitudine assoluta, addirittura “comica”predetta”(! vedi pagg 3 e 4(!).
I vari primi profili di illegittimità per violazioni di norme e i primi vizi sintomatici relativi a tali aspetti, sono già nel ricorso introduttivo, e ad essi qui rinviamo espressamente punto per punto, producendo con elenco in calce gli allegati e documentazioni rispettive.

GLI ULTERIORI PROFILI DI ILLEGITTIMITA', VIZI SINTOMATICI E SVIAMENTO DELLA FUNZIONE
Ma la vicenda nasce e si sviluppa, “intorno” a quel che venne inizialmente denunciato sin dal novembre 2008 dal Dott. Ferraro e poi, dopo i gravi fatti del maggio 2009, dettagliatamente ed in modo circostanziato del pari denunciato in sede penale, ed anche reiteratamente dalla compagna convivente Patrizia Foiani (vedi MEMORIALE DENUNCIA del 7 marzo 2011 e vari esposti denunce non del Dott. Ferraro, TUTTI AGLI ATTI del procedimento e rilevanti perché connotano lo “sviamento di potere” clamoroso nel caso di specie, rinvenibili in allegato alla memoria prodotta sub 22).
Solo per meglio far cogliere quanto assurdo sia il tutto, si fa presente che persino la citazione di una lettera del Dott. Ferraro al CSM, in nota 2 pag. 5 del provvedimento del CSM impugnato, attribuendo a lui uno stato alterato, argomentando dal contenuto delle dichiarazioni ritenute “sue” e “vagliate” a controprova delle “valutazioni” sulla patologia dello stesso, supera il ridicolo: con la nota mail del 13 dicembre 2012, il Dott. Ferraro ha difatti ironicamente e con equilibrio distaccato, fatto rilevare al CSM che le frasi riportate erano riconducibili ad esponente di spicco della strategia militare internazionale (Edward Luttwak) e a noto criminologo e psichiatra (Francesco Bruno), chiedendosi se il CSM intendesse procedere per dispensa dei due illustri “citati” personaggi, con “grave disdoro” di apparati e servizi, anche di altro Stato.
Ma la vicenda in un crescendo quasi kafkiano, si presenta a prima vista irreale anche sotto uno dei tanti altri profili, quando dinanzi ad una convivenza dal 2010 del Dott. Ferraro con la dott.ssa Patrizia Stefania Eugenia Foiani e i due figli di Lei, Marco maggiorenne, e Diego Luca quindicenne, e ad un quantitativo cospicuo di esposti, dichiarazioni di costei, il CSM ed il perito Cantelmi proseguono nella “finzione” di rapporti “familiari”, (il c.d. “nucleo Ferraro-Canali”), in realtà inesistenti: siamo qui come ora argomenteremo alla artificiale costruzione di un percorso e realtà di vita falsificati (esposti dichiarazioni e lettere della Dott.ssa Foiani tutti tempestivamente prodotti in atti, ma nascosti e non considerati dal CSM). E vi è poi la prova logica, prima che documentale, di molto più: gravi fatti e circostanze integralmente falsificate o manipolate.
Come si spiega un iter procedimentale e provvedimento così gravi insensati e distruttivi nei confronti del Magistrato Dott. Paolo Ferraro, e da cosa tragga reale origine il tutto, svelati i travisamenti, emergerà ora da una dettagliata prospettazione integrativa, secondo canoni ermeneutici consueti, ma in una vicenda che è “speciale”.
Una vicenda, per ora di rilievo pubblico nazionale, così eclatante da costituire “parametro” della logica ermeneutica primigenia e della creazione giurisprudenziale dei vizi sintomatici da eccesso e sviamento di potere, costruiti dalla Giurisprudenza, cioè, per la medesima ragione profonda che emerge hic et nunc, in modo “ingombrante” .
Della puntigliosa disamina che segue, chiediamo venia, a codesta autorevole Corte, che saprà darsene una paziente ragione, attesa la posta in gioco: una congerie di manipolate argomentazioni concatenate deve e non può che essere disaggregata anche puntualmente dinanzi ad una Corte di Giustizia. La quantità e la portata manipolatoria delle false motivazioni ed argomentazioni non dipende certo da noi.

TRAVISAMENTO E FALSA VALUTAZIONE DI FATTI E DATI: UN MOSAICO COSTITUENTE REATO CON TASSELLI COSTITUITI DA FALSI IDEOLOGICI POSTI A PRESUPPOSTO DEL GRAVE SVIAMENTO DI POTERE
A. TRAVISAMENTI, CREAZIONE APPOSITA DI FATTI INESISTENTI ED OCCULTAMENTO DI FATTI VERI per creare la falsa immagine di una VITA “artificiale” ed “inesistente” del Dott. Ferraro. VIZI SINTOMATICI DEL RADICALE E PREORDINATO SVIAMENTO DI POTERE (indotto o concordato)

A)“La risalenza” di lamentate“manifestazioni patologiche”, i “ricoveri” e gli “intrecci familiari”
Il provvedimento del CSM esordisce con la espressione “risalenza di lamentate manifestazioni patologiche”, e richiama nel corpo del provvedimento le asserzioni sul punto del CT Dott. Tonino Cantelmi: “In particolare è apparso illuminante per la comprensione del percorso di vita segnato dalla patologia psicologica del Dott. Ferraro, seguire la analisi dei dati anamnestici, che riproducono i precedenti ricoveri subiti dal Magistrato e ne tracciano storicamente le problematiche psicologiche intrecciate con quelle di ordine familiare, dando atto anche della loro risalenza e dell'attuale evoluzione”.
Nel corpo del provvedimento si fa riferimento a “ricoveri“ e addirittura a “precedenti ricoveri”: circostanza assolutamente FALSA!; il Dott. Ferraro non ha mai subito “ricoveri”, fatta eccezione per quello conseguente al sequestro di persona ordito in suo danno in data 21 maggio 2009, meglio spiegato nella memoria prodotta nel procedimento per divorzio (all. 22) ed ai memoriali a loro volta alla stessa allegati.
Nella “ANAMNESI” introduttiva della cartella clinica (all. 21) dell'Ospedale Sant'Andrea (luogo ove si portò a compimento il sequestro di persona iniziato a casa del Dott. Ferraro ed oggetto della denuncia penale e MEMORIALE agli atti del CSM (neanche menzionati da quest’ultimo, sebbene ritualmente prodotti nel corso del procedimento dal Dott. Ferraro) si legge, e riferita a dichiarazioni del fratello e della sorella del Dott. Ferraro, una sequenza di dichiarazioni interamente false o falsificate, che solo a caso estraiamo dal florilegio: “nasce il primo figlio da lui non tanto desiderato e voluto, cui segue un periodo di deflessione morale. Vince poi il concorso come dirigente delle ferrovie dello Stato” ed ancora “inizia a lavorare a Terni dove avrà frequenti conflitti con il cancelliere, da cui... si sentiva perseguitato” (!!!!) ed ancora “nel '93 avviene la separazione dalla prima moglie cui segue un delirio di gelosia in cui il paz accusa la moglie di aver fatto dei servizi pornografici e di aver ricevuto regali sospetti” (!!!!) “nel 2002 il paziente dice di aver riconosciuto la ex moglie su INTERNET in atti di prostituzione ed attraversa un periodo in cui spende molto(?!?!?!) e dorme meno di 3 4 ore a notte(?!?!?!);Lei – ndr la seconda moglie – lo caccia di casa e lui la denuncia per ninfomania (!!!???) apportando come prove dei filmini dove la moglie lo tradiva ed usando la polizia giudiziaria per indagare sulla moglie ( !!!??? ) “Nel 2006 cerca casa tentando di tornare insieme alla seconda moglie (!!!???) ed attraversa un periodo di forte deflessione dell'umore (!!!???)”.
Tutto quanto indicato sopra è integralmente FALSO, costruito ed INVENTATO, ovvero manipolato ad arte, per poter costruire un pilastro del sillogismo utilizzato primaper tenerlo in condizioni di ricatto al momento in cui si dovette confrontare con il SEQUESTRO di PERSONA ordito, e poiper poter “supportare” la falsa perizia del Dott. Cantelmi, che indica come “ illuminanti” fatti integralmente inventati, ma costruiti sapientemente.
Ora la prova della non esistenza di fatti integralmente inventati è “diabolica”, ma agevole nel caso di specie.
I FATTI VERI, NOTORI,sono i seguenti.
Nel marzo 1983 il Dott. Ferraro vince ai primi posti il concorso in magistratura e poi nascerà ad Aprile il figlio Francesco (voluto); passerà anni di vita alacre e serena, immerso in una nuova esperienza positiva e verrà riconosciuto per qualità, vitalità e caratteristiche positive in tutti gli ambienti ma con pareri inorgoglienti nell'ambiente della Magistratura.
Pretore a TERNI dal 1985 al 1987, NON avrà “screzi” né si sentirà “perseguitato” dal Cancelliere di Terni, la cui unilaterale condotta aggressiva, stigmatizzata dal Pretore dirigente, risultò “poi” dovuta a motivi (ebbene sì!, ancora una volta) di “gelosia personale”, atteso il “consenso” che il Dott. Ferraro riscuoteva nell'orticello sentito proprio dall'anziano ma “vispo” dirigente che si sentiva “insidiato” (!).
Ha avuto altri due figli dalla prima moglie; Fabrizio, nato nel 1986, e Federica, nata nel 1990.
Si separerà dalla prima moglie nel 1993, e vivrà sereno la sua esperienza di single; tempo dopo ricadrà la sua scelta di costruzione di una nuova famiglia su Silvia Canali. Nel 1999 nasceva la figlia Elena; nel 2002 nasceva la seconda figlia avuta dalla Sig.ra Canali, Gaia.
Nel 2006 si accorgerà dello stato mentale e delle modalità di vita della seconda moglie, ma si limiterà a conferire apposito incarico ad agenzia investigativa (l’Agenzia Investigativa Tony Ponzi; cfr. documentazione allegata alla memoria prodotta sub 22) per capire la portata dello stato e delle ragioni della condotta di vita della Canali, che dinanzi a due Relazioni investigative di agenzia autorizzata, che confermavano una sua incredibile relazione con un gigolò ed attore hard porno rumeno (cfr. documentazione allegata alla memoria depositata nell’ambito del procedimento per divorzio, sub 22), proseguirà in una condotta malata abbandonando le figlie ed aggredendolo fisicamente (cfr. id.). Relazioni investigative con dati video ed Esposto per aggressione depositati agli atti del CSM, per svelare ruolo ed orditi della moglie separata, legata ad ambienti “influenti”.
Nel 2006, appena separato, andrà in vacanza col camper per un mese e dieci giorni e tornato troverà immediatamente casa in affitto, e ovviamente vivrà una vita più che serena, per essersi liberato dal grave errore di una donna disturbata e pericolosa, a lui presentata in ambiente “giudiziario” (era stata assegnata nel 1995 all’Ufficio del Dott. Ferraro come praticante V.P.O. – Vice Procuratore Onorario). Persino la circostanza di una compagna che lo ha frequentato dal settembre 2006 all'aprile 2007 viene nascosta, ma era ben nota.
Nel novembre 2008, nelle circostanze analiticamente esposte in MEMORIALE di pubblico dominio (cfr. memoria sub 22 e relativi allegati), scoprirà le attività di un coagulo di militari donne e bambini oggi note per esserne stata propalata la analisi, gli audio, il ruolo e la forma delle attività consumata e da lui casualmente scoperta in forma verificabile e verificata.
E la attività di accerchiamento OGGETTO DI DENUNCIA PENALE, partirà come indicata descritta e provata , dall'interno del particolare ambiente della Procura legato a doppio filo con lo psichiatra Luigi Cancrini. Tutto oggetto di documenti prove e persino di un diario del padre, anche questo di pubblico dominio e DEPOSITATO In stralcio al CSM.
UNA CONSULENZA IDEOLOGICAMENTE FALSA, per induzione o per concorso, assumendo come veri percorsi e dati artefatti, secondo luogo comune, traccia quindi una identità inesistente.
Le cause e le ragioni di tale abominio stanno nella portata e nella natura delle denuncia e dei fatti scoperti e delle connessioni e coperture che sono emerse a seguito della denuncia PENALE DEL TUTTO da parte del Dott. Ferraro.
Per quanto riguarda la permanenza coartata del Dott. Ferraro presso l'Ospedale Sant'Andrea, parlano per lui i TEST espletati all'epoca con indicazione dei risultati: lievissimo stato di stress (e vorremmo ben vedere!), e NULLA ALTRO!!!!!!.
Nessun “intreccio”, nessuna manifestazione patologica; ma una attività che manipola e travisa fatti e circostanze.
Dal 2010 il Dott. Ferraro vive con la compagna convivente Dott.ssa Patrizia Eugenia Fojani, autrice di decine di esposti e dichiarazioni a tutela sua, della verità e del Dott. Ferraro (all. 22 & C.) indirizzati a tutte le persone “coinvolte” e svariate persone ed Avvocati effettuano dichiarazioni, inviano lettere e fax e testimoniano l'ordito in danno del Dott. Ferraro.
Tutto nascosto volutamente immancabilmente dal Csm e dal consulente Cantelmi, perché la persona del Dott. Ferraro doveva essere rinchiusa nel prototipo FALSO architettato a tavolino.
Le certificazioni e relazioni sul Dott. Ferraro già indicate in ricorso, come a loro volta pretermesse, non considerate ed occultate (ivi compresa la certificazione pubblica clamorosa della ASL RM E, prodotta in allegato sub 15) completano il quadro, UNIVOCO, che emerge.
Immaginiamo lo stupore di codesto Tribunale, che se ne potrà dare ragione valutando come elemento e sintomo cosa e come abbia denunciato il Dott. Ferraro pubblicamente in almeno sessanta tra interviste e conferenze tutte documentate (DVD allegati all'esposto memoria del 9 ottobre 2012 e a quello de 3 novembre 2012, sub 19 e sub 20).
B) TRAVISAMENTO E MANCATA VALUTAZIONE DI FATTI E DATI AGLI ATTI DEL CSM inerenti le vicende emerse circa il sequestro originario e le pressioni ed interferenze che hanno accompagnato gli illeciti patiti dal Dott. Ferraro.

Ovviamente il CSM nel richiamare il procedimento e provvedimento conclusivo della procedura n. 479/2011 non cita nemmeno (ed ha occultato così preventivamente) la richiesta di riapertura del medesimo procedimento per dispensa, depositata dal Dott. Ferraro prima ancora della conoscenza e notifica del nuovo e terzo procedimento riavviato.
In tale richiesta agli atti veniva esplicitamente richiesta la archiviazione per diverso motivo del pregresso procedimento 479/2011.
In allegato già allora (ma il tutto è stato nuovamente depositato il 9 ottobre 2012: all. 19) un documento sottoscritto dai due professionisti appresso citati e indirizzato alla Procura Generale presso la Corte di Appello di Roma.
Da esso emergono le ammissioni gravi del Dott. Paolo Girardi (persona e medico psichiatra dell’Ospedale S. Andrea, coinvolto nelle vicende del 2009) che nel dicembre 2010 chiedeva aiuto agli Avvocati Gian Antonio Minghelli e Domenico Dellomonaco, ammettendo che nello scenario e nell'ordito che concerneva le vicende del Dott. Ferraro, vi erano persone definite senza possibilità di equivoco “gruppi occulti” e “persone pericolose” che avevano posto in essere attività ed effettuato pressioni, e poi invocava una denuncia dei fatti precisando che avrebbe fatto piacere anche a lui (ma a lui nessuno ha comminato una “dispensa dal servizio”!), infine emerge che in seguito, nel gennaio 2011, il Dott. Girardi aveva ricevuto una telefonata da una persona qualificatasi come Magistrato dell'ufficio della Procura di Roma, che aveva detto che il Dott. Ferraro faceva “errori o sbagli sul lavoro” (!).
Clamorosa e grave anche questa circostanza per natura, iniziativa, modalità e contenuti. Ma essenzialmente indicativa di ciò che si è mosso contro il Dott. Ferraro.
“ Errori o sbagli” smentiti per tabulas e già direttamente sia dal Procuratore della Repubblica di Roma nel luglio 2010 (cfr. dichiarazioni del medesimo riportate nella delibera di archiviazione del 22 luglio 2010, allegata sub 9) e poi sia da questi che da alcuni Aggiunti sentiti nel maggio/giugno 2011 dal CSM (cfr. all. 7).
Su questo si è già abbondantemente argomentato nel ricorso introduttivo.
Ma agli atti del CSM in apposito DVD sono state riversate anche le registrazioni dell'incontro con il Dott. Girardi ( DVD e memoria del 9 ottobre 2012 con allegato faldone di documenti, ALL 19) che confermano a viva voce dello stesso, la incredibile iniziativa artatamente falsa.
Ovviamente il CSM, taciuto il tutto, addirittura non ha nemmeno indicato il deposito della imponente dose di prove documentali e digitali, nonostante l'avvenuto rituale deposito in data 9 ottobre 2012 e la successiva nota anche essa depositata ritualmente in data 11 ottobre 2012 (all. 19).
E' questo un profilo di omessa valutazione di elementi precisi e di argomentazioni e documenti depositati, che indicano quantomeno una orchestrazione e pressione, oltre che un deliberato “travisamento” dei fatti.
E alla P.A. od al C.S.M. è consentito ciò, in un caso poi così “delicato”????!?
C) MANCATA VALUTAZIONE DELLA FALSE INDICAZIONI CONTENUTE NELLE DUE NOTE DELLA PROCURA DI ROMA e SEGNATAMENTE NELLA NOTA IN DATA 2 settembre 2009 e nella NOTA in data 12 gennaio 2011 richiamata nella delibera del CSM tramite richiamo alle pregresse “procedure” per dispensa.
Due sono i precedenti provvedimenti di archiviazione inerenti due richieste di avvio della procedura dispensa dal servizio del dott. Paolo Ferraro (all. 8 e 9).
Entrambi “stimolati” tramite due note della Procura della Repubblica nelle quali vengono riportati, come veri o come ipotesi di fatti plausibili, fatti FALSI.
Il tutto smentito mediante copiosa documentazione depositata occultata o non valutata .
1. Nella indicata prima nota del 2009, si legge una falsità multipla, illogica e clamorosa“ Si potrebbe ipotizzare cha la rottura del rapporto con la Ragucci abbia inciso in modo profondo nell'animo del collega” (!). Sulla medesima falsariga proseguirà il denunciato Nello Rossi che, sentito dinanzi al CSM, reitererà per ben due volte il richiamo alla chiave di manipolazione “preadottata” e congegnata.
Nel novembre 2008 il Dott. Ferraro denunciò solo quello che si arguiva dalla registrazione COPIA DI TUTTI GLI SMS E MAIL (IN DVD denuncia alla Procura di Perugia; cfr. documento sub 22 e allegati); intercettazione depositata in Procura (cfr. allegati al memoriale, 22 e ss., anche questi depositati al CSM) e si “dovette” necessariamente allontanare dalla Cecchignola, per salvaguardare la sua sicurezza ed immagine, vista la gravità dei fatti appresi.
Agli atti del CSM vi sono inoltre, sempre depositati: MEMORIALE, che nel capitolo V paragrafo B smentisce in radice la circostanza sopra richiamata; sms intercorsi con la donna, che rivelano che il Dott. Paolo Ferraro tentava, standole vicino, di sottrarla dalla pericolosa e grave situazione in cui lei ed il figlio si trovavano, e che così fece sino al maggio 2009. Vi è insomma sia la prova certa che il rapporto non fu “interrotto”, e solo per tentare di tutelare donna e bambino e la prova del pari certa del terrore manifestato dalla donna sentendo gli audio stralciati e verificando le trascrizioni, addirittura elaborate in parte da apposito consulente fonicodel dott. Ferraro (cfr. all. 22 e ss., alcuni sms e mail a campione, nel DVD trasmesso alla Procura di Perugia).
Non solo; ma del contenuto della mail, degli stralci audio e di cosa emergesse dall'ascolto di questi e del continuo aggiornamento di tutto, ma anche del persistere della assistenza e relazione funzionale a questa, fu messo a parte, incautamente ed ingenuamente, il Procuratore di Roma, che pure ha nel giugno e poi nel settembre 2009 ha dichiarato ed affermato quanto sopra, in patente accordo con Nello Rossi e Stefano Pesci.
A fronte di tutto questo e di molto altro questi ultimi ed il CSM hanno continuato nella pantomima di “fisime” o di “patologia” del Dott. Ferraro. Tutto questo ha una sola possibile spiegazione,contrapposta ad una falsa verità costruita.

D) IL TRAVISAMENTO e la invenzione delle CONDOTTE ANOMALE “ in servizio” del Dott. Ferraro. OMESSA VALUTAZIONE CRITICA DELLE DICHIARAZIONI MANIPOLATORIE E FALSE RESE NELL'AUDIZIONE DAI MAGISTRATI AGGIUNTI E PROCURATORE DI ROMA il 9 giugno 2011 ALLA LUCE DELLA CORPOSA DOCUMENTAZIONE RIVERSATA IN ATTI

Ci limitiamo ad osservare quanto segue, documentato in atti depositati, per consentire la valutazione della parte motiva del provvedimento impugnato che richiama “dichiarazioni” di magistrati.
Difatti il CSM nell'impugnato provvedimento testualmente riporta e adotta a fondamento delle argomentazioni e motivazioni : “


E' stata depositata in atti il 9 Ottobre 2012, e ridepositata con nota dell'11 ottobre 2012 (all. 19), tra l'altro, corposa denuncia presso la Procura di Perugia(MEMORIALE depositato insieme a denuncia e DVD dati presso la Procura di Perugia il 7 marzo 2011).
Nel MEMORIALE fatti gravi, coinvolgenti militari e donne e bambini della Cecchignola ed un sequestro di persona orchestrato e altri fatti in danno del Dott. Ferraro vengono esplicitamente fatti oggetto di prova tra l'altro diretta (deposito audio e registrazioni ambientali oggi note in tutto il paese) indicando fatti cognomi, nomi, circostanze, indizi, indizi gravi, prove dirette, prove indirette (22 e ss.).
Ci limitiamo a chiedere al collegio coma possano essere “criptici” i discorsi di chi indicava già allora nomi e cognomi, realtà oggetto di denuncia e prove audio e documentali.
Non solo.
il CSM nel provvedimento fa riferimento ad alcuni brevissimi colloqui privati, del tutto estemporanei, occasionalmente intercorsi tra il Dott. Ferraro ed alcuni suoi colleghi, che nulla hanno a che vedere con lo svolgimento dell’attivita’ lavorativa dell’odierno ricorrente, e che certamente non possono essere posti a fondamento di una valutazione di non idoneit° allo svolgimento dei propri compiti e delle proprie mansioni, e men che meno di inettitudine (!!!!); peraltro, come già ampiamente rilevato nel ricorso introduttivo, gli stessi colleghi del Dott. Ferraro, alla esplicita richiesta se fossero a conoscenza di lamentele relative allo svolgimento dell’attività lavorativa del Dott. Ferraro, hanno tutti categoricamente escluso che ve ne fossero.
invero lo stesso Procuratore capo di Roma, Dott. Giovanni Ferrara, in data 9 luglio 2010 ebbe a dire del Dott. Ferraro: il Dott. Paolo Ferraro è un Magistrato preparato, attento, scrupoloso, molto affidabile. Ha sempre lavorato con attenzione, con scrupolo ed ha esaurito sempre bene i suoi compiti. Ho portato le statistiche comparate del 2009 e del 2010 che sono il periodo che interessa; insomma, lui lavora bene, esaurisce quello che gli si manda, e di lamentele, personalmente, non ne ho. Dopo un periodo di assenza per malattia è stato sempre presente in Ufficio, ha voluto continuare a fare i turni, le supplenze, le udienze; non è esonerato da niente.
E tale descrizione del Dott. Ferraro e del suo operato descrive per difetto quelli che sono stati l’impegno, la dedizione al lavoro, il valore professionale e, prima ancora, quello umano del Dott. Paolo Ferraro, nei quasi trent’anni di servizio in magistratura.
in tale lunghissimo lasso di tempo, il dott. ferraro non solo non ha mai avuto nessun tipo di problema, non solo non è mai stato oggetto di lamentele, o peggio di procedimenti disciplinari, o anche solo di semplici rimproveri, ma ha viceversa sempre svolto le sue funzioni in maniera eccellente, impeccabile, e forse a tutt’oggi, ineguagliata.
Si invita codesto spett.le Tribunale Amministrativo ad esaminare la valutazione effettuata sul Dott. Ferraro nel periodo 2004 – 2008 (cfr. all. 10, parere del Consiglio Giudiziario sul Dott. Paolo Ferraro, del dicembre 2008), ove emergera’ il grande valore umano e professionale del medesimo, il suo instancabile impegno nella modernizzazione dell’organizzazione del lavoro della procura, al quale ha contribuito in maniera determinante; il tutto confluito in un giudizio ampiamente positivo sul suo conto, espresso dal Consiglio Giudiziario presso la Corte d’Appello di Roma.
Sotto questo profilo, e’ evidente che si e’ verificato un colossale travisamento dei fatti; sui fatti travisati, e’ stato costruito un fallace sillogismo da parte del CSM, inevitabilmente tradottosi in quel “vizio della funzione” che ha portato ad una decisione errata ed illegittima, che costituisce oggi motivo di ricorso innanzi all’Autorita’ adita.
Il Collegio non potrà, anche solo visionati gli atti depositati e i dettagliati memoriali e denuncia del 7 marzo 2011, che giungere alla UNICA conclusione possibile, confortato dalle conferenze ed attività di pubblico dominio espletate sin dal giugno 2011 dal medesimo Dott. Ferraro, quello che diceva “cose criptiche”, e tutte “documentate” al medesimo Csm ( ALL DVD ) che ha fatto “orecchie da mercante”.
D'altronde il Dott. Ferraro, in numerosissime conferenze pubbliche, oltreché negli esposti memoria del 9 ottobre e 3 novembre 2012, ha dato piena contezza di fondamenti e portata delle sue originarie indicazioni.
E non si discetta sulla opinabilità, ma sullo stato (“raffigurato ad arte”) di chi ha fatto una denuncia coraggiosa, unica ed importante e confortata da dati “unici”, a quanto consta.
E) LA ARTEFATTA INFORMATIVA DEL MARESCIALLO DEI CARABINIERI E LA SUA ILLOGICITA' ED INCOMPATIBILITA' CON QUANTO FATTO OGGETTO DI DENUNCIA DAL DOTT. FERRARO
Nell'incipit della motivazione del provvedimento impugnato il CSM richiama la relazione di servizio in data 29 dicembre 2012 redatta dal M.llo Campi della compagnia CC di Trastevere :


Tale relazione alla luce delle prove documentali depositate appare inaccoglibile, come anche mera argomentazione suggestiva.
Il CSM a fronte di una dettagliata denuncia che indica sinanche nome e cognome del personaggio legato ad attività riservate (particolare in realtà del tutto secondario) ed a fronte di prove audio che stanno facendo letteralmente il giro del mondo, insiste in una versione manipolatoria contraddetta da documenti e dati insuperabili.
Certo la telefonata ci fu: il dott. Ferraro parlò con Massimo Campi , suo (ex) amico dell'Arma, e gli precisò che aveva dovuto subire le denunciate rappresaglie per avere denunciato i fatti da lui valutati ANALITICAMENTE, ma gli indicò nomi persone e altri coinvolti come da capitolo del MEMORIALE, dal CSM pretermesso.
Cosa si può pretendere di più per avere la prova logica di chi , come e perché abbia gestito questa “sporca “ vicenda ?!?!
2. La argomentazione nel provvedimento del CSM “il dott. FERRARO ritorna “sulla setta””, appare a dir poco patetica perchè svela, una preoccupazione per una “ricaduta” affatto psicologica in realtà per una scelta necessaria e coraggiosa e rivela che è l'oggetto della denuncia che preme e il rendere inattendibile il prestigioso denunciante .

F) MANCATA VALUTAZIONE DELLA GRAVE CONDOTTA DEL CT DOTT . CANTELMI
che straccia una batteria di test sulla “paranoia “, ricostruisce ( ?!?! ) su falsi dati anamnestici e con parafrasi apodittiche, e infine teorizza una identità inesistente del dott. Ferraro.
In atti del CSM la chiara denuncia del dott. Ferraro e persino la registrazione audio della condotta grave del prof. Cantelmi, altresì vagliata in punto di deontologia e correttezza dal dott. Vannucci Marco con apposita relazione (cfr. DVD allegati).
Elenchiamo.
La completa artefazione della vita de dott. Ferraro. Il nascondimento della famiglia del Dott. Ferraro ( dott.ssa Patrizia Foiani e i di Lei figli affettuosi ) . L'occultamento e mancata valutazione delle dichiarazioni scritte molteplici di chi vive ogni giorno da due anni e mezzo con il dott. Ferraro, testimone di decine di attività di pressione e condotte in danno , e autrice di decine di esposti scritti e testimonianze scritte . La mancata presa d'atto del contenuto di certificazioni pubbliche e relazioni varie, il mancato utilizzo dei TEST persino esistenti nella cartella clinica dell'Ospedale Sant'Andrea, la mancata valutazione di un intero faldone di documenti e prove . Gli elementi evidenziati nella Ultima relazione e controdeduzione separata depositata dal dott. Paolo Cioni ( ALL 18) . Il Tutto nel quadro generale della vicenda .
Infine il contrasto clamoroso tra la diagnosi artificiale sul dott. Ferraro e la sua immagine, realtà quotidiana ed essenza testimoniate sinanche dal personale che con lui ha diuturnamente lavorato per decenni (all. 12 e 13). Un caso questo unico e raro per portata delle omissioni, manipolazione di fatti dati e loro travisamento, per evidenza dello sviamento della funzione e per coinvolgimento di alcuni c.d. “parenti” in un contesto già emerso a livello di opinione pubblica.

CONCLUSIONI
Appare evidente che questo TAR si trova di fronte ad una vicenda procedimentale assurda prima che gravemente anomala.
Manca la spiegazione finale, che è invece semplice.
L'inattaccabile zelante e professionale Paolo Ferraro, la cui indipendenza e storia come Magistrato non presentano niente altro che allori (morali, prima ancora che professionali) non consentiva alcun possibile attacco sul piano della attitudine grande e specifica professionale.
Si è aggirato l'ostacolo per il fine sviato, ma anche qui non vi erano appigli sufficienti nella vita del Dott. Ferraro. Non è questa la sede per illustrare come e con quali modalità si intervenga nelle vite private, quando la posta in gioco lo necessiti, e siano attori della attività soggetti e poteri che indicheremmo con la aggettivazione “forti”.
Comunque nel caso di specie (e vedi sul punto esposti del Dott. Ferraro da ultimo in data 9 ottobre e 3 dicembre 2012, riversati in atti) neanche bastavano eventuali interferenze e si è dovuto lavorare sulla labile affettività e compartecipazione di “alcuni parenti “ e creare anche condotte o atteggiamenti INESISTENTI.
Tornando al metodo più squisitamente giuridico amministrativo riprendiamo le seguenti notazioni:
Procedimento e provvedimenti conclusivi impugnati, si “sorreggono ” , nel caso di specie, secondo logica autoreferenziale, concatenando l'un con l'altra asserzioni e sequenze valutative ancorate ad eventi artefatti e dati, dati “per veri”.
Ogni successiva asserzione o affermazione convaliderebbe la precedente e ne verrebbe convalidata secondo una cadenza logica, ci si passi, “maniacale” e “deliroide”, poiché la inattendibile e pur incongruente concatenazione logico formale si sostiene altresì su passaggi tautologici ed arbitrari e su presupposti falsi, correlati a fatti inventati o artatamente presentati in modo manipolatorio.
L'avvio, proseguimento e conclusione della procedura per dispensa che prese l'avvio e poi accelerazione con la sospensiva dal servizio del 14 giugno 2011, nacque proprio nell'ambito della necessità di delegittimare e bloccare la denuncia del dott. Ferraro, prendendo le mosse dalla presa di conoscenza di un MEMORIALE che era in realtà annesso con altrettanti dettagliati allegati a denuncia penale sporta dal dott. Ferraro, e dalla sua lucida analisi e denuncia di ciò che era avvenuto .
Il MEMORIALE, nascondendone la correlazione a denuncia , fu depositato in copia stampata della bozza DIGITALE, da uno degli stessi potenziali indagati nel maggio 2011 venutone a conoscenza, e sentito “in audizione” dinanzi al CSM, (!) (cfr. Dichiarazioni del dott. Giovanni Ferrara e deposito contestuale ad opera sua di copia di MEMORIALE).

Un caso “PARADIGMATICO “ quindi, a prima vista, ed anche una attività persecutoria ed illegittima in radice, che richiedono una sospensiva immediata, del provvedimento impugnato e relativo decreto di recezione da parte del del Ministro tratto in errore, in ragione del grave ed irreparabile pregiudizio arrecato sinanche al sostentamento economico della parte offesa, privata dello stipendio, ma anche in ragione del danno arrecato all'immagine dello Stato ed all'interesse pubblico, venendo sottratto all'attività giudiziaria un magistrato tanto valente da essere inattaccabile “proprio “ sul piano lavorativo, e che ben può ma anzi dovrà prendere sede in ufficio lontano e diverso da quello del reale conflitto, sub judice , perché si tratta di magistrato già capolista al Senato in varie regioni e nel Lazio per un partito politico, alle ultime elezioni, oltrechè dell'intellettuale che ha realizzato oltre sessanta conferenze di pubblico domino e innumerevoli attività in un anno e mezzo di “patologia ex auctoritate deliberata”.
*******************
Ciò premesso, come anticipato, la difesa del Dott. Paolo Ferraro di pregia portare all’attenzione della S.V. Ill.ma tutta la documentazione già depositata innanzi al Consiglio Superiore della Magistratura, nel corso del procedimento per dispensa culminato con i provvedimenti odiernamente impugnati (delibera del C.S.M. prot. P24816/2012 del 6 dicembre 2012; oltre alle precedenti delibere dello stesso organo, prot. P15420/2011 del 16.06.2011; prot. P21986/2011 del 10.10.2011; prot. P19594/2012 DELL’11.10.2012), totalmente ignorata dalla Commissione del C.S.M., tanto che il detto deposito non viene neanche menzionato in nessuno degli atti adottati e, men che meno, nel provvedimento finale di dispensa dal servizio.
Si offrono pertanto in comunicazione i seguenti documenti:
  1. memoria del Dott. Ferraro al C.S.M. depositata in data 3 novembre 2012, con allegati (controdeduzioni del Prof. Paolo Cioni alla C.T.U. del Dott. Cantelmi, in data 29.10.2012; verbale della P.G. del 15.03.2011 relativo a tal Sig.ra Sabrina Milazzo, che cercava il Dott. Ferraro in data 14.03.2011 asserendo di conoscerlo, e attestazione della non conoscenza del medesimo; missiva del Dott. Ferraro al C.S.M. del 9 ottobre 2012, con attestazione di deposito anche in data 11.10.2012; istanza della C.T.U. della causa di divorzio, Dott.ssa Ernesta Adele Marando, di acquisizione dei tests risultati mancanti nella copia della cartella clinica dell’ospedale S. Andrea di Roma relativa al Dott. Ferraro, in precedenza trasmessale; mail dell’Avv. Antonella Rustico alla Dott.ssa Marando, trasmessa via PEC in data 09.10.2012, con trasmissione della copia digitalizzata della predetta cartella clinica e deduzioni sulla medesima; lettera della Dott.ssa Patrizia Foiani, compagna convivente del Dott. Paolo Ferraro, trasmessa alla Dott.ssa Marando ed all’Avv. Rustico in data 11.09.2012; dichiarazione della Dott.ssa Foiani depositata presso la stazione dei CC di Roma Prima Porta in data 28.05.2011; DVD contenente la memoria del 3 novembre 2012 in formato digitale, con links ipertestuali);
  2. memoria del Dott. Ferraro al C.S.M. depositata in data 11 ottobre 2012, con allegati (certificazione medica del Dott. Giovanni Battista Camerini sulla persona del Dott. Paolo Ferraro, redatta in data 17 settembre 2012; articolo “Antidedalo. La psicologia sistemico relazionale ed il pericoloso “dedalo” delle massonerie deviate”; articolo “Stazi giuridici e pastori del diritto non diritto”; lettera della Dott.ssa Patrizia Foiani, compagna convivente del Dott. Paolo Ferraro, trasmessa alla Dott.ssa Marando ed all’Avv. Rustico in data 11.09.2012; dichiarazione della Dott.ssa Foiani depositata presso la stazione dei CC di Roma Prima Porta in data 28.05.2011; DVD contenente la memoria dell’11 ottobre 2012 in formato digitale, con links ipertestuali);
  1. Relazione certificativa in data 16/5/2011 della ASL RM E Prof. Boldrini, dalla quale si evince che il Dott. Ferraro non solo ha perfettamente integra capacità critica e capacità di reazione adeguata agli stimoli stressanti, ma altresì capacità valutative e cognitive non solo adeguate alla specificità della sua posizione e funzione esercitata, ma accompagnate da quoziente intellettivo superiore alla norma, il tutto ovviamente in radicale assenza di qualsiasi alterazione patologica sia del pensiero che del comportamento “nonostante le vicende attraversate”;
  2. Relazione clinica certificativa del Dott. Massimo Marinelli, in data 06.09.2011 dalla quale si evince che non sussistono psicopatologie né sul piano ideativo né su quello emozionale apparendo la sfera affettiva ben strutturata e quella socio-relazionale perfettamente integrata. Mediante approccio di vista transpersonale analitico junghiano viene attestato stato di coscienza altamente ispirato ad idealità che distingue uno stile di vita quotidiano ben integrato nel presente da una progettualità nell'azione che rende il Dott. Ferraro individuo responsabile ma altresì capace di percorrere sentieri innovativi nel campo della sua professionalità. La relazione indica altresì che vi è perfetto equilibrio tra pensiero, sentimento ed azione, con ottima articolazione dell'elemento motivazionale, mentre una particolare sensibilità lo rende sicuramente testimone attivo del nostro tempo.
  3. Relazione clinica del Dott. Massimo Buttarini in data 17.08.2011, dalla quale si evince la esclusione di elementi disfunzionali e sintomatologici escludendosi psicopatologie o disturbi di personalità di un qualche significato, sottolineandosi equilibrio del Dott. Ferraro nelle relazioni effettive e in quelle in senso più allargato sociali.
  1. Denuncia querela depositata in data 07.03.2011 presso la procura della Repubblica presso il tribunale di Perugia con memoriale di nn. 81 pagine ed allegati, ulteriormente depositato nell'audizione e su convocazione della Procura della Repubblica presso il tribunale di Teramo. Nel memoriale si evidenziano il ruolo assunto dalla resistente SILVIA CANALI, mediante fatti dati. Ma è ovviamente a diretta conoscenza del dott. Ferraro la realizzazione di molteplici attività,  ulteriori sulle quali potrà essere sentito mediante interrogatorio il ricorrente, per quanto occorra ad inquadrare le finalità reali sottese alle richieste introdotte con comparsa di risposta.
  1. Estratto internet da GOOGLE con le risultanze mediante ricerca per parole chiave degli articoli, documenti di analisi e giornalistici inerenti la vicenda denunciata da Dott. Paolo Ferraro e le altre  questioni da lui trattate;
  2. nn. 2 articoli/ servizi pubblicati su rivista X-TIMES relativi al “Caso Ferraro”, e di seguito con numerazione progressiva da 1 a 47 solo alcuni articoli estratti casualmente previa stampa, e articolo sulle tecniche di controllo mentale MONARCH denunciate dal dott. Ferraro (nel DVD vi sono altri documenti interi libri in pdf e la intera banca dati del progetto desecretata trattandosi di progetto dei servizi CIA sperimentato nelle aree sotto il controllo diretto, indiretto, o comunque previ accordi concertati);
ALLEGATO D
LEGENDA DVD, DIVISO IN OTTO DIRECTORIES:
  1. AUDIO_VIDEO_SERVIZI _CONFERENZE
  2. DOCUMENTAZIONE INTEGRATIVA e solo BANCA DATI PROGETTO MK - ULTRA
  3. VICENDE 2008 2011 NOVEMBRE 2008 GENNAIO 2011 XPROCURA PERUGIA
  4. VICENDE 2011 GENNAIO GIUGNO 2011 ( Documentazione integrale su piste psichiatrico ospedaliera familiare e fatti esposti ripartita per tema in singoli file pdf
  5. VICENDE 2011 LUGLIO OTTOBRE 2011 (Relazioni e certificazioni mediche ulteriori)
  6. VICENDE SILVIA CANALI (documentazione investigativa integrale con video foto e dati web e alcune registrazioni tra presenti i)
  7. X GIUDIZIO ARTICOLI PAGINE WEB Etc
  8. X PROCURA TERAMO VARI ARTICOLI DOCUMENTI E BANCA DATI PROGETTO MK - ULTRA
  1. Alcuni articoli casualmente estratti e stampati, relativi in particolare all'audizione del Dott. Ferraro presso la Procura di Teramo ed altresì a distanza di 15 giorni, circa attentati subiti dal Giudice Tommolini e dal Maresciallo Spartaco di Cicco, sit-in dei magistrati di Teramo a protezione del Giudice. Le altre notizie circa attentato omologo patito dal titolare locale di giornale ON-LINE, a procurato allarme mediante annuncio della presenza di bomba negli uffici giudiziari di Teramo sono reperibili in internet. Sempre in Internet reperibile l'ordinanza del Gip Cirillo, che indica in sede di conferma della misura cautelare nei confronti dell'indagato Parolisi, l'esistenza di una pista investigativa concernente riti esoterico – satanici in ambito militare.
1) Denuncia esposto alla Procura Generale presso la Corte di Appello di Roma inviata in data 20/1/2011 a firma dot. Ferraro Paolo, Avv. Minghelli e Avv. Dello Monaco, con la quale si fa emergere per la prima volta la gravità delle vicende e la macchinazione ordita in danno del Dott. Ferraro
2) Nota (con allegata dichiarazione della compagna Dott.ssa Patrizia Foiani e di n. 3 dipendenti allora in servizio presso la Segreteria del Sottoscritto PM), indirizzata in data 12.01.2011 dagli Avv. Dellomonaco e Minghelli al Prof. Paolo Girardi della struttura del Reparto psichiatrico Ospedale S. Andrea: in essa gli Avvocati riferiscono che lo stesso Girardi, in loro presenza, avrebbe espressamente evidenziato il concetto di “omissis gruppi occulti” e di “omissis persone pericolose” che “affollano” la vicenda;
3) Nota indirizzata in data 18.01.2011 dagli Avv.ti Dellomonaco e Minghelli al Prof. Paolo Girardi della struttura del Reparto psichiatrico Ospedale S. Andrea: in essa gli avvocati indicano che il Prof. Giovanni B. Camerini, dopo attenta visita e controllo del Dott. Ferraro Paolo ha escluso “ogni possibile profilo psicotico o elementi produttivi deliranti”; ma ha altresì affermato che “i convincimenti del Dott. Ferraro erano fondati su basi concrete e plausibili “certificando che non esistono disturbi psichici preesistenti, mentre lo stato di ansia lieve riscontrato da fattori (oggettivi) esterni” (il Dott. Ferraro era appena scampato al tentativo di azzittirlo ed impedire la sua azione di denuncia mediante nuova aggressione organizzata, in ordine alla quale vi è ampia prova diretta anche da registrazioni tra presenti depositande in altra sede)
4) Nota indirizzata all'Avv. Antonia Di Maggio in data 04.02.2011 dagli Avv. Minghelli e Dello Monaco, con la quale si comunicano non solo la gravità del nuovo tentativo di bloccare il Dott. Ferraro, e la assenza di qualsivoglia profilo attinente la sfera personale del Dott. Ferrraro, ma denunciate le pressioni subite si invita a prendere atto che era ormai interrotta la temporanea “cattura” del Dott. Ferraro;
5) Nota indirizzata in data 28.04.2011 dagli Avv.ti Dellomonaco e Minghelli all’Avv. Antonia Di Maggio e all’Avv. Mario Caligiuri: in essa gli Avvocati Dellomonaco e Minghelli, rivolgendosi ai familiari del ricorrente e all’Avv. Silvia Canali, espressamente scrivono: ”omissis Voi affermate che il Dott. Ferraro sotto il profilo psichico si sarebbe sottratto al progetto terapeutico, ma in realtà il Dott. Ferraro si è sottratto al progetto terapeutico direzionale che era stato programmato in suo danno” e si denunciano le manipolazioni ed invenzioni poste in essere per assicurare alla psichiatria deviata la “apprensione “ ed il controllo del Dott. Ferraro;
6) Dichiarazione della compagna Patrizia Foiani indirizzata il 3 Maggio 2011 agli Avvocati Antonia Di Maggio e all’Avv. Mario Caligiuri: in essa si riferisce in merito a telefonate aggressive di familiari del sottoscritto e sul c.d. episodio del 13.04.2011 avvenuto nel giardino limitrofo alla scuola della minore G, e si effettuano dichiarazioni di importanza significativa contro la “pista familiare psichiatrica” scatenata in danno del Dott. Ferraro per le denunce di portata generale da lui depositate;
7) Nota indirizzata in data 19.05.2011 dagli Avvocati: Minghelli, Dellomonaco, Cecchetti, unitamente al ricorrente e alla di lui compagna Dott.ssa Patrizia Foiani all’Avvocato Antonia Di Maggio: in essa, dopo avere ripercorso punto su punto tutte le vicende del Dott. Ferraro, si denuncia direttamente la attività preordinata in suo danno con operazioni di trasfigurazione (guidata) della sua identità che già solo indicano la pericolosità degli orchestratori e degli agenti, tra essi in ruolo comprimario quantomeno la Canali Silvia;
8) Dichiarazione resa al Comandante della Stazione C.C. di Ostia Lido in data 25.04.2011  anche sulla gravità dei comportamenti aggressivi di Silvia Canali, sulla strumentalizzazione delle bambine finalizzata a non consentire l’incontro del padre con le bambine, ed al contempo a poterne accreditare un “disinteresse” o una assenza imputabile ad un suo stato personale;
9) Dichiarazione pro-veritate ed esposto sottoscritto dalla Dott.ssa Patrizia Foiani ed in data 28.05.2011 depositato presso la stazione Cc di Prima Porta (Roma) che illustra dettagliatamente attività manipolatoria e invenzioni poste in essere dalla Canali Silvia, e circostanza di particolare gravità, avendo lei propalato la notizia minaccia di essere in rapporto personale di convivenza con alto ufficiale dell'Arma dei CC in grado di “poter rovinare” il Dott. Ferraro;
10) Nota dell’Avvocato Mauro Cecchetti, indirizzata all’Avvocato Silvia Canali in data 31.05.2011: in essa si fa espressamente riferimento ad un grave episodio del Sabato 28 Maggio 2011 (aggressione fisica della Canali contro il sottoscritto in occasione del turno delle bambine con il padre; invito ad ottemperare alle date di incontro con le bambine, senza frapporre omissis “pretestuosi e preordinati comportamenti”);
11) Nota indirizzata in data 08.06. 2011 dall’Avvocato Mauro Cecchetti all’Avvocato Mario Caligiuri: in essa, si ripercorrono tutte le vicende con riferimento tra l'altro all’episodio della illegittima sottrazione delle bambine nella PASQUA 2011 ad opera di Silvia Canali, delle ferie con le bambine che avrebbero dovuto essere godute nel periodo estivo 2011 (dal 28 Giugno al 15 luglio 2011), agli accordi intercorsi tra la Canali e persona influente della Procura e oggetto di prova audio insuperabile (depositata in DVD) ed altro;
12) Lettera aperta indirizzata dalla compagna del Dott. Paolo Ferraro, Dott.ssa Patrizia Foiani in data 15.07.2011 al Prof. Tonino Cantelmi, e al Prof. Francesco Bruno, in merito al perfetto stato di salute psico – fisica del Dott. Ferraro;
13) Relazione certificativa pubblica della ASL Roma E in data 18.05.2011 (Prof. Boldrini), dalla quale si evince che il Dott. Ferraro non solo ha perfettamente integra capacità critica e capacità di reazione adeguata agli stimoli stressanti, ma altresì capacità valutative e cognitive non solo adeguate alla specificità della sua posizione e funzione esercitata, ma accompagnate da quoziente intellettivo superiore alla norma, il tutto ovviamente in radicale assenza di qualsiasi alterazione patologica sia del pensiero che del comportamento “nonostante le vicende attraversate”;
14) Dichiarazione della compagna Patrizia Foiani indirizzata il 3 Maggio 2011 agli Avvocati Antonia Di Maggio e all’Avv. Mario Caligiuri: in essa si riferisce in merito a telefonate aggressive di familiari del sottoscritto e sul c.d. episodio del 13.04.2011 avvenuto nel giardino limitrofo alla scuola della minore Gaia, e si effettuano dichiarazioni di importanza significativa contro la “pista familiare psichiatrica” scatenata in danno del Dott. Ferraro per le denunce di portata generale da lui depositate;
1) Dichiarazione resa in qualità di persona informata sui fatti da Patrizia Foiani alla Stazione dei Carabinieri di Prima Porta in data 26.09.2011 con allegate dichiarazioni allegate già elencate sub E
1) lettera aperta al CSM inviata dal Dott. Paolo Ferraro pubblicata in centinaia di articoli sulla rete e diffusa anche mediante audio video (allegato al DVD).
  1. Raccomandata A.R. In data 13 gennaio 2012 mediante la quale acquisito un diario manoscritto redatto sulle vicende dal genitore del Dott. Ferraro, gli avvocati Minghelli, Dellomonaco e Rustico, contestando alcune asserzioni illogiche, danno atto di avere acquisito definitiva notizia circa il ruolo assunto dal dott. Luigi Cancrini, la interferenza e gestione della vicenda anche ad opera del “ricco” fratello Avv. Marco Ferraro, e della sequenza cronologica degli eventi organizzati all'insaputa (!) ed in danno del Dott. Ferraro. Si richiama espressamente la lettura del Memoriale allegato sub B) che ricostruisce punto per punto gli avvenimenti, ricostruzione avvalorata dal “diario manoscritto”.
  1. Dichiarazione autografa a firma congiunta Avv. Silvia Canali e Dott. Paolo Ferraro, con la quale quest'ultimo viene autorizzato a produrre a scopi difensivi tutto il materiale in suo possesso concernente la vicenda “Manuel Grigore”;
  2. Relazione investigativa dell'agenzia Tony Ponzi in data 20.06.2006 circa la vicenda suindicata, relazione integrata nel dvd allegato sub D dai video immessi nella Directory “ VICENDE SILVIA CANALI”, dalla estrazione di dati WEB vari (annunci, annunci amatoriali con foto, annuncio per lavoro come attore Hard -Porno), circa ruolo ed attività di Manuel Grigore, da foto dello stesso con in braccio le figlie del Dott. Ferraro;
  3. Esposto in data 10 luglio 2006 circa una delle molteplici aggressioni subite dal dott. Ferraro;
  4. Stampa della bacheca Facebook dell’Avv. Canali, con foto delle bambine in pigiama nella casa coniugale, pubblicata dal Manuel Grigore in data 1° novembre 2011 (a tutt’oggi visibile)
  1. Bozza della Querela contro SILVIA CANALI mai depositata dal dott. Ferraro , che indica ed elenca i fatti illeciti subiti, con esclusione del fatto relativo alla sottrazione delle minori G e poi E in occasione delle vacanze estive 29/6-15/7/2011;
  1. Dichiarazione ultima della Dott.ssa Patrizia Foiani in data 29 Marzo 2012 nella quale si elencano ed indicano comportamenti ed atteggiamenti della Silvia Canali anche con specifico riguardo alle modalità di preordinata strumentalizzazione, sottrazione delle bambine e alla indiretta pressione subita in quanto testimone scomodo per le manovre della Canali medesima.
  1. Parere del Consiglio Giudiziario della Corte di Appello di Roma circa le qualità professionali umane e personali del Dott. Paolo Ferraro, emesso ai fini della progressione in carriera, accolto dal CSM senza alcun rilievo nella determinazione adottata nel corrente anno
  1. VARIE LETTERE A.R. inviate tra il 2007ed il 2008 dal Dott. Ferraro alla Canali, che fanno emergere sia le condotte violente e finalizzate alla alienazione della figura genitoriale maschile che ritorsioni, manipolazioni e la frequentazione del Grigore Manuel in casa con le bambine.
  1. Articolo del Dott. Ferraro “Stazi giuridici e pastori del diritto non diritto
  1. Denuncia – querela sporta dal Dott. Ferraro in data 24 marzo 2012 presso la stazione dei CC di Prima Porta, in relazione agli episodi di sottrazione delle figlie minori da parte della Sig.ra Canali, nonché agli insulti ed alle minacce proferite da quest’ultima nei suoi confronti;
  2. Integrazione della denuncia – querela di cui sopra, resa in data 26 marzo 2012;
  3. Integrazione della denuncia – querela di cui al punto 1), resa in data 2 aprile 2012

********************
Tutto ciò premesso e ritenuto, si insiste per l’accoglimento delle rassegnate conclusioni, tutte già formulate nel ricorso introduttivo.
Con ogni più ampia riserva e con salvezza di ogni diritto, ragione e/o azione.
Roma, 14 aprile 2013
Con profonda osservanza

(Avv. Antonella M. Rustico)







Nessun commento:

Posta un commento













Oggi presso Italia








IL PAESE DEVE SAPERE ..





















CLICCA SUI SINGOLI TASTI DI CONDIVIONE PER OGNI ARTICOLO NEL POST O SU SCOOP, OPPURE SUL TASTO "SHARE" ACCANTO, NELLA COLONNA DESTRA DEL BLOG, CHE CONSENTE DI CONDIVIDERE SU 19 NETWORK A TUA SCELTA L'INTERO POST DEL BLOG.

PUOI ANCHE COPIARE L'INTERO POST ED INCOLLALO SU MAIL ED INVIARLO COI TUOI INDIRIZZI E A TUTTI GLI INDIRIZZI CHE TROVI UTILI.







ORA E' IL MOMENTO DI DIFFONDERE TRA TUTTI:


IL PAESE DEVE SAPERE ..


BISOGNA FAR SAPERE AGLI ITALIANI











http://diffusionecdd.blogspot.it/2015/09/diffusione.html





























SCOOP LA GRANDE DISCOVERY



SU



SCOOP ED FB



IN 63 ARTICOLI E MILLE PROVE













SCOOP ALTRI CANALI


















COMUNQUE SIETE ORA SUFFICIENTEMENTE MATURI ED INFORMATI PER INIZIARE A LEGGERE ED "ASCOLTARE" IN MODO ATTENTO COMPLETO E CONSAPEVOLE:





IL MEMORIALE DEL 7 MARZO 2011






IL DOCUMENTO SU PISTA FAMILIARE E USO ETERODOSSO DEL DIVORZIO ( e allegati )






LE PROVE AUDIO della CECCHIGNOLA e relative contestualizzazioni






GLI ESPOSTI DENUNCIA MEMORIE AL CSM CHE SMASCHERAVANO GIA’ NEL 2012 LA MANOVRA CRIMINALE SOTTESA E LA IDENTITA' DI QUESTO PERICOLSO APPARATO DEVIATO







LA LETTERA DI NON DIMISSIONI ( l’opposto di ciò che hanno fatto i tanti magistrati martirizzati in silenzio dall’apparato deviato )









ORA POTETE SINO IN FONDO CAPIRE DA SOLI QUALE FOSSE LA POSTA IN GIOCO:





PERCHE’ DOVEVA ESSERE DISTRUTTO IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO






PERCHE’ OPERARONO DI CORSA IN CONTRO TEMPO PER TENTARE DI ARGINARE LA INFORMAZIONE E DENUNCIA PUBBLICA CHE AVREI SVILUPPATO E CON QUALE ARCHITETTURA CRIMINALE SI MOSSERO






QUALE DISEGNO E GESTIONE DEL REALE POTERE DOVESSERO DISPERATAMENTE NASCONDERE






SE VI FOSSERO IN GIOCO E QUALI COMPONENTI DEVIATE ( E COME OPERASSERO )







COSA TEMEVANO CHE POTESSE ANCHE EMERGERE






COME ABBIANO OPERATO NEL SILENZIO






COME ABBIANO ATTIVATO LA FINTA CONTROINFORMAZIONE CHE COSTRUIVA IL MITO DI PSEUDO ASSOCIAZIONI CHE COPRIVANO POTERI REALI







E PERCHE’ SOLO PAOLO FERRARO POTEVA ARDIRE E DENUNCIARE RICOSTRUENDO TUTTO E CONTESTUALIZZANDO TUTTO ( SENZA IL TESTIMONE CHE CONTESTUALIZZA LE PROVE OGGETTIVE NON ESISTONO E NON HANNO UN LORO AUTONOMO SENSO COMUNQUE )






COME SIANO ARRIVATI A COMPIERE L’ERRORE MADORNALE DI METTERE IN MANO AL MAGISTRATO PAOLO FERRARO LA PROVA CERTA OBIETTIVA ED INDELEBILE DELLE MANOVRE FATTE E REATI CONNNESSI IN UN CASO EMBLEMATICO






CON QUANTA VOLGARE SICUMERA E VIOLENZA ABBIANO TENTATO DI ARGINARE LA INFORMAZIONE ANCHE A LIVELLO DI CONTROINFORMATORI DI REGIME ATTRAVERSO QUELLO CHE ORMAI IN MOLTI CHIAMANOIL "PROTOCOLLO PETTEGOLO“ ( Derisoriamente)






QUANTA INTELLIGENZA E SENSIBITA’ INTELLETTUALE IMMISERO NEI LORO DUE STUPENDI SCRITTI LUCIANO GAROFOLI ED ENRICA PERRUCCHIETTI QUANDO ANCORA STAVO CENTELLINANDO PROVE ED ANALISI










QUANTO SENSIBILE IMPEGNO SIA STATO MESSO DAI MIGLIORI DI VOI ( per ora ) AVENDO CAPITO BENE E STUDIATO …






PERCHE PAOLO FERRARO ERA ED E’ AMATO E STIMATO DALLA POLIZIA GIUDIZIARIA E DAI MIGLIORI MAGISTRATI NON CRIMINALI E DEVIATI






ORA AVETE INFINE quindi DAVANTI, ED ATTRAVERSO ME E LE VICENDE A ME COLLEGATE, UNO SPACCATO CRIMINALE DI POTERI DEVIATI CHE APRE LE PORTE A TUTTO QUELLO CHE DI CERTO ED INDICIBILE ABBIAMO INDICATO E ANALIZZATO COME DIRETTI TESTIMONI.





UN ORDITO CRIMINALE PLURIENNALE :


IL CASO FERRARO I SILENZI COLPEVOLI O CRIMINALI



UN BEL GUAZZABUGLIO INTERAMENTE DISTRICATO



RITROVANO NOTIZIE PREZIOSE SULLA INDAGINE FIORI NEL FANGO



IL RUOLO CRIMINALE E MALATO GIOCATO DA UNA FETTA DI MAGISTRATI DEVIATI DELLA PROCURA DI ROMA CHE AVEVA TUTTO DA PERDERE SE FOSSE USCITO FUORI QUELLO CHE AVEVANO COMBINATO , A PARTIRE DA PAOLO FERRARO






E qui un ringraziamento non alla rosa ma alla Margherita ...









SIETE ORA SUFFICIENTEMENTE MATURI ED INFORMATI PER LEGGERE ED ASCOLTARE IN MODO ATTENTO COMPLETO E CONSAPEVOLE:


IL MEMORIALE DEL 7 MARZO 2011


IL DOCUMENTO SU PISTA FAMILIARE E USO ETERODOSSO DEL DIVORZIO ( e allegati )


LE PROVE AUDIO della CECCHIGNOLA e relative contestualizzazioni


GLI ESPOSTI DENUNCIA MEMORIE AL CSM CHE SMASCHERAVANO GIA’ NEL 2012 LA MANOVRA CRIMINALE SOTTESA E LA IDENTITA' DI QUESTO PERICOLSO APPARATO DEVIATO


LA LETTERA DI NON DIMISSIONI ( l’opposto di ciò che hanno fatto i tanti magistrati martirizzati in silenzio dall’apparato deviato )



ORA POTETE SINO IN FONDO CAPIRE DA SOLI QUALE FOSSE LA POSTA IN GIOCO:


PERCHE’ DOVEVA ESSERE DISTRUTTO IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO


PERCHE’ OPERARONO DI CORSA IN CONTRO TEMPO PER TENTARE DI ARGINARE LA INFORMAZIONE E DENUNCIA PUBBLICA CHE AVREI SVILUPPATO E CON QUALE ARCHITETTURA CRIMINALE SI MOSSERO


QUALE DISEGNO E GESTIONE DEL REALE POTERE DOVESSERO DISPERATAMENTE NASCONDERE


SE VI FOSSERO IN GIOCO E QUALI COMPONENTI DEVIATE ( E COME OPERASSERO )


COSA TEMEVANO CHE POTESSE ANCHE EMERGERE


COME ABBIANO OPERATO NEL SILENZIO


COME ABBIANO ATTIVATO LA FINTA CONTROINFORMAZIONE CHE COSTRUIVA IL MITO DI PSEUDO ASSOCIAZIONI CHE COPRIVANO POTERI REALI


E PERCHE’ SOLO PAOLO FERRARO POTEVA ARDIRE E DENUNCIARE RICOSTRUENDO TUTTO E CONTESTUALIZZANDO TUTTO ( SENZA IL TESTIMONE CHE CONTESTUALIZZA LE PROVE OGGETTIVE NON ESISTONO E NON HANNO UN LORO AUTONOMO SENSO COMUNQUE )


COME SIANO ARRIVATI A COMPIERE L’ERRORE MADORNALE DI METTERE IN MANO AL MAGISTRATO PAOLO FERRARO LA PROVA CERTA OBIETTIVA ED INDELEBILE DELLE MANOVRE FATTE E REATI CONNNESSI IN UN CASO EMBLEMATICO


CON QUANTA VOLGARE SICUMERA E VIOLENZA ABBIANO TENTATO DI ARGINARE LA INFORMAZIONE ANCHE A LIVELLO DI CONTROINFORMATORI DI REGIME ATTRAVERSO QUELLO CHE ORMAI IN MOLTI CHIAMANOIL "PROTOCOLLO PETTEGOLO“ ( Derisoriamente)


QUANTA INTELLIGENZA E SENSIBITA’ INTELLETTUALE IMMISERO NEI LORO DUE STUPENDI SCRITTI LUCIANO GAROFOLI ED ENRICA PERRUCCHIETTI QUANDO ANCORA STAVO CENTELLINANDO PROVE ED ANALISI



QUANTO SENSIBILE IMPEGNO SIA STATO MESSO DAI MIGLIORI DI VOI ( per ora ) AVENDO CAPITO BENE E STUDIATO …


PERCHE PAOLO FERRARO ERA ED E’ AMATO E STIMATO DALLA POLIZIA GIUDIZIARIA E DAI MIGLIORI MAGISTRATI NON CRIMINALI E DEVIATI


ORA AVETE INFINE quindi DAVANTI, ED ATTRAVERSO ME E LE VICENDE A ME COLLEGATE, UNO SPACCATO CRIMINALE DI POTERI DEVIATI CHE APRE LE PORTE A TUTTO QUELLO CHE DI CERTO ED INDICIBILE ABBIAMO INDICATO E ANALIZZATO COME DIRETTI TESTIMONI.


UN ORDITO CRIMINALE PLURIENNALE :

IL CASO FERRARO I SILENZI COLPEVOLI O CRIMINALI

UN BEL GUAZZABUGLIO INTERAMENTE DISTRICATO

RITROVANO NOTIZIE PREZIOSE SULLA INDAGINE FIORI NEL FANGO

IL RUOLO CRIMINALE E MALATO GIOCATO DA UNA FETTA DI MAGISTRATI DEVIATI DELLA PROCURA DI ROMA CHE AVEVA TUTTO DA PERDERE SE FOSSE USCITO FUORI QUELLO CHE AVEVANO COMBINATO , A PARTIRE DA PAOLO FERRARO

E qui un ringraziamento non alla rosa ma alla Margherita ...


Ed ota potrete riapprezzare a fondo su altro blog elegantino anche :


UN VIDEO AUDIO INEDITO. UNA PROVA DIRETTA SCONVOLGENTE SU APPARATI COLLEGAMENTI PSICHIATRIA DEVIATA E L’ATTACCO FRONTALE PER TENTARE DI RISALIRE LA CHINA E FERMARE IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO ANNO 2011 .

0000 Un documento unico IL TENTATIVO DI INCASTRARE E BLOCCARE il magistrato FERRARO. PSICHIATRIA DEVIATA on Vimeo
Tornando al 2011 ed all’attacco violento sferrato per impedire che vicende denunciate venissero portate a conoscenza della opinione pubblica, vi era in gioco allora tutto di più: tra luogo coperto (Cecchignola) , attività gestite, rappresaglie criminali, trappola ordita ed antecedenti mirati, sempre in danno di Paolo Ferraro , nonchè il pericolo che lo stesso arrivasse a ricostruire riconnettendo elementi e dati … Continua a leggere

UN SECONDO VIDEO AUDIO INEDITO.PASQUETTA 2011. IL FALSO DOSSIER. Silvia Canali, Fiorella Vallini, Bruno e i PM coinvolti e l’allora PROCURATORE CAPO della PROCURA di Roma e le MAIL degli "psichiatri ".

PASQUETTA 2011 IL FALSO DOSSIER. Silvia Canali Fiorella Vallini Bruno e i magistrati deviati a Roma - YouTube
PASQUETTA 2011. IL FALSO DOSSIER. Silvia Canali, Fiorella Vallini, Francesco Bruno, i PM coinvolti e l’allora PROCURATORE CAPO della PROCURA di Roma e nell’ombra gli psichiatri che “inviavano MAIL”. LA PISTA FAMILIAR PSICHIATRICA. (Per l’analisi di quadro che chiarisce come la vicenda apparentemente familiare e personale non sia che un frammento criminale di un ordito si rinvia al ............. Continue a leggere

IL TERZO VIDEO AUDIO . Una attività orchestrata allo scoperto per distruggere Paolo Ferraro . In troppi sanno chi siano il pessimo autore & company .

c

Una attività orchestrata allo scoperto per distruggere Paolo Ferraro. In troppi sanno chi siano il pessimo autore & company IL TERZO VIDEO AUDIO I tre brevissimi frammenti audio del primo audio video che ascolterete in automatico per pochi secondi servono a farvi rendere conto immediatamente (voi che lo conoscete personalmente) di chi sia “JESUS FRANCO”. L’autore di una ennesima e delle … Continue a leggere


IL QUARTO VIDEO AUDIO. La macchinazione autoimplode. IL TENENTE COLONNELLO ANDREA RAFFAELLI, Il MAGISTRATO GIUSEPPE CORASANITI, l’Avv. PAOLO FRANCESCHETTI e IL MAGISTRATO PIER FRANCO BRUNO . E ROSSI e PESCI e CASCINI e vari spezzoni di una attività criminale persecutoria.

pierfranco

IL QUARTO “micro” AUDIO. La macchinazione autoimplode. E POI IL TENENTE COLONNELLO ANDREA RAFFAELLI, Il MAGISTRATO GIUSEPPE CORASANITI, l’Avv. PAOLO FRANCESCHETTI e IL MAGISTRATO PIER FRANCO BRUNO . E ROSSI, PESCI E CASCINI .. e vari spezzoni di una attività criminale persecutoria. Leggete, ascoltate memorizzate e poi riverificate, ascoltando, e chi capirà non si senta troppo male, inorridendo. Nel corso della …Continue a leggere

IL QUINTO VIDEO AUDIO. La centrale operativa di Parioli Corso Trieste. AVV. MArco Ferraro Luigi Cancrini e gli altri.

MFERRstudio

IL SANCTA SANCTORUM PARIOLINO si va disegnando. Poi definiremo i rapporti con gli apparati e realtà militari ed internazionali di Lucio Caracciolo, l’ennesimo professore della LUISS, gli scambi e le conoscenze culturali ( Francesco Bruno e il convegno a Pompei, ricordate ?! ) e tutto l’altro di cui sembra aver potuto usufruire la solo apparente principale protagonista malefica delle vicende … Continua a leggere


UN PROFILO ARTIFICIALMENTE COSTRUITO. Seconda parte. La sgangherata e deliroide geometria manipolativa. SESTO AUDIO in
editi

santandrea 2

PREMESSA Questo sesto articolo con video audio inedito (LA MANIPOLAZIONE DELIROIDE DELLA PSICHIATRIA. Le peripezie illogico tautologiche dello psichiatra “SANI” 11 gennaio 2011), si riferisce innanzitutto ancora alla sequenza delle attività del gennaio 2011, inscenate per tentare di “riprendere in mano la situazione” ed eliminare definitivamente il magistrato Paolo Ferraro. Quando parlavo con Sani ancora non sapevo del cumulo di nefandezze immesso da Girardi nei … Continua a leggere



PROTOCOLLI PROFILAZIONE e GESTIONE OPERATIVA. UNA MAIL parodia di protocolli e metodi reali.

Franceesco Bruno belzebù

Nell’articolo che precede abbiamo illustrato la “gestione manipolatoria a struttura deliroide condivisa” e il ruolo della psichiatria e delle scuole giuridiche che chiamo, per intenderci, “neocausidiche”, dando indicazioni sintetiche sul caso Ferraro . Oggi trattiamo mediante logica, delle fondamenta di protocolli, profilazione e gestioni operative: l’anima delle attività coperte e deviate di apparati di potere sotteranei o segreti, come nuova strumentazione più sofisticata anche … Continue reading

GLI ARTICOLI PIU' RILEVANTI SU ALTERVISTA CDDGRANDEDISCOVERY.

LA SVOLTA DEL 2014


PROTOCOLLI PROFILAZIONE e GESTIONE OPERATIVA. UNA MAIL parodia di protocolli e metodi reali.

Franceesco Bruno belzebù

Nell’articolo che precede abbiamo illustrato la “gestione manipolatoria a struttura deliroide condivisa” e il ruolo della psichiatria e delle scuole giuridiche che chiamo, per intenderci, “neocausidiche”, dando indicazioni sintetiche sul caso Ferraro . Oggi trattiamo mediante logica, delle fondamenta di protocolli, profilazione e gestioni operative: l’anima delle attività coperte e deviate di apparati di potere sotteranei o segreti, come nuova strumentazione più sofisticata anche … Continue reading


UN PROFILO ARTIFICIALMENTE COSTRUITO. Seconda parte. La sgangherata e deliroide geometria manipolativa. SESTO AUDIO inediti

santandrea 2

PREMESSA Questo sesto articolo con video audio inedito (LA MANIPOLAZIONE DELIROIDE DELLA PSICHIATRIA. Le peripezie illogico tautologiche dello psichiatra “SANI” 11 gennaio 2011), si riferisce innanzitutto ancora alla sequenza delle attività del gennaio 2011, inscenate per tentare di “riprendere in mano la situazione” ed eliminare definitivamente il magistrato Paolo Ferraro. Quando parlavo con Sani ancora non sapevo del cumulo di nefandezze immesso da Girardi nei … Continue reading


IL QUARTO VIDEO AUDIO. La macchinazione autoimplode. IL TENENTE COLONNELLO ANDREA RAFFAELLI, Il MAGISTRATO GIUSEPPE CORASANITI, l’Avv. PAOLO FRANCESCHETTI e IL MAGISTRATO PIER FRANCO BRUNO . E ROSSI e PESCI e CASCINI e vari spezzoni di una attività criminale persecutoria.

pierfranco

IL QUARTO “micro” AUDIO. La macchinazione autoimplode. E POI IL TENENTE COLONNELLO ANDREA RAFFAELLI, Il MAGISTRATO GIUSEPPE CORASANITI, l’Avv. PAOLO FRANCESCHETTI e IL MAGISTRATO PIER FRANCO BRUNO . E ROSSI, PESCI E CASCINI .. e vari spezzoni di una attività criminale persecutoria. Leggete, ascoltate memorizzate e poi riverificate, ascoltando, e chi capirà non si senta troppo male, inorridendo. Nel corso della … Continue reading

Una attività orchestrata allo scoperto per distruggere Paolo Ferraro . In troppi sanno chi siano il pessimo autore & company IL TERZO VIDEO AUDIO .

c

Una attività orchestrata allo scoperto per distruggere Paolo Ferraro. In troppi sanno chi siano il pessimo autore & company IL TERZO VIDEO AUDIO I tre brevissimi frammenti audio del primo audio video che ascolterete in automatico per pochi secondi servono a farvi rendere conto immediatamente (voi che lo conoscete personalmente) di chi sia “JESUS FRANCO”. L’autore di una ennesima e delle più idiote … Continue reading


UN SECONDO VIDEO AUDIO INEDITO.PASQUETTA 2011. IL FALSO DOSSIER. Silvia Canali, Fiorella Vallini, Bruno e i PM coinvolti e l’allora PROCURATORE CAPO della PROCURA di Roma e gli psichiatri che “inviavanoMAIL”.

PASQUETTA 2011 IL FALSO DOSSIER. Silvia Canali Fiorella Vallini Bruno e i magistrati deviati a Roma - YouTube

PASQUETTA 2011. IL FALSO DOSSIER. Silvia Canali, Fiorella Vallini, Francesco Bruno, i PM coinvolti e l’allora PROCURATORE CAPO della PROCURA di Roma e nell’ombra gli psichiatri che “inviavano MAIL”. LA PISTA FAMILIAR PSICHIATRICA. (Per l’analisi di quadro che chiarisce come la vicenda apparentemente familiare e personale non sia che un frammento criminale di un ordito si rinvia al documento 2 della … Continue reading

UN VIDEO AUDIO INEDITO. UNA PROVA DIRETTA SCONVOLGENTE SU APPARATI COLLEGAMENTI PSICHIATRIA DEVIATA E L’ATTACCO FRONTALE PER TENTARE DI RISALIRE LA CHINA E FERMARE IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO ANNO 2011 .

0000 Un documento unico IL TENTATIVO DI INCASTRARE E BLOCCARE il magistrato FERRARO. PSICHIATRIA DEVIATA on Vimeo

Tornando al 2011 ed all’attacco violento sferrato per impedire che vicende denunciate venissero portate a conoscenza della opinione pubblica, vi era in gioco allora tutto di più: tra luogo coperto (Cecchignola) , attività gestite, rappresaglie criminali, trappola ordita ed antecedenti mirati, sempre in danno di Paolo Ferraro , nonchè il pericolo che lo stesso arrivasse a ricostruire riconnettendo elementi e dati … Continue reading

IL COLPO DI STATO STRISCIANTE E LA GRANDEDISCOVERY

0129 G IL COLPO DI STATO STRISCIANTE E LA GRANDE DISCOVERY on Vimeo (1)

Nel lontano giugno 2011, e riprodotta in rete, una esilarante performance comica che indicava per linea di massima il vero golpe strisciante e sembrava “curiosamente” mandare una sorta di critica allarme. Si noti l’accento camorrista e campano del comico : una scelta lucida ed evidentemente correlata alla vera matrice eversiva del tutto , esattamente ricostruito e denunciato dal CDD. Da tre … Continue reading

IL CASO FERRARO I SILENZI COLPEVOLI O CRIMINALI E UN APPARATO SOTTERRANEO CENTRALE POSTO ALLO SCOPERTO. (con didascalia  ed  analisi delle vicende più direttamente istituzionali con link alla integrale documentazione),


NEL NOME DI MAGISTRATURA E PSICHIATRIA DEMOCRATICA. Ma Grillo non ne parla nemmeno.

LUTWACK

UNA SETTA APPARATO COPERTO OPERANTE NEL NOME, SOTTO IL NOME E CONTRO IL NOME DI MAGISTRATURA DEMOCRATICA E DI PSICHIATRIA DEMOCRATICA. DALLA CADUTA DEL MURO DI BERLINO IN POI L’apparato a struttura settaria segreta che ha progressivamente egemonizzato MAGISTRATURA DEMOCRATICA a partire dagli anni novanta: la medicina sociale, i progetti di settore, e il gruppuscolo pilotato dai servizi di LOTTA … Continue reading

TUTTI I DOCUMENTI E PROVE DEL CDD (2 elenchi in coda ) . PLAYLIST INTEGRALE DEI 200 VIDEO CONFERENZE INTERVISTE E DIBATTITI all’ottobre 2014

CDD GRANDE DISCOVERY (2)

La partita si gioca sensibilizzando le quote residue degli apparati legali e non deviati dello Stato e se così non fosse avremmo già perso in partenza, combattendo contro un apparato illegale che ha assommato la forza dello Stato deviata, la forza militare anche internazionale, la forza criminale della grande criminalità organizzata, la potenza degli apparati psichiatrico sociali magistratuali costruiti sotterraneamente … Continue reading

LA PLAYLIST INTEGRALE DEI VIDEO DEL CDD CARICATA SU CANALE YOUTUBE E LA CONNESSIONE IN COUCH MODE PER I VIDEO VIMEO

IL CANALE CDD VIDEO CONFERENZE INTERVISTE ORDINATO - YouTube

CDD VIDEO CONFERENZE INTERVISTE SU YOUTUBE Play list TUTTI I VIDEO DEL CDD SU YOUTUBE – SOSTIENI E DIFFONDI – CLICCA SUL TERZULTIMO TASTO IN BASSO A DESTRA (PRIMA di “GUARDA SU YOUTUBE”) E SCORRI L’ELENCO DI TUTTI I VIDEO CHE SI EVIDENZIA ALLA SINISTRA DEL VIDEO Play list TUTTI I VIDEO DEL CDD SU YOUTUBE – SOSTIENI E DIFFONDI – …Continue reading

DIRETTA Martedì 30 settembre ore 21, CAPITALISMO, CRISI STRUTTURALE DEFAULT FINANZIARIO.La distruzione mirata delle democrazie e degli Stati occidentali: per una alternativa possibile.

Capitalismo - N01_Fotor

DIRETTA Martedì 30 settembre ore 21: CAPITALISMO,CRISI STRUTTURALE DEFAULT FINANZIARIO. Strategie neomondialiste, apparati eversivi e dinamiche di distruzione mirata delle democrazie e degli Stati occidentali: per una alternativa possibile. LINK ALLA DIRETTA INSERITO QUI’ ALLE 20 e 30 c.a. di oggi martedì 30/9/2014 http://youtu.be/s-i4mlqrDZo PAOLO FERRARO, DIEGO FUSARO, Avv. MARCO MORI, ANDREA ZUNINO, DAVIDE CAPORUSSO QUI DI SEGUITO LA DIRETTA VIDEO IN EMBEDDING NON APPENA ATTIVATA LA TRASMISSIONE . CON … Continue reading

IL CASO FERRARO I SILENZI COLPEVOLI O CRIMINALI E UN APPARATO SOTTERRANEO CENTRALE POSTO ALLO SCOPERTO. (con didascalia ed analisi delle vicende più direttamente istituzionali con link alla integrale documentazione),

p (3)

IL CASO FERRARO, I SILENZI COLPEVOLI O CRIMINALI E UN APPARATO SOTTERRANEO CENTRALE POSTO ALLO SCOPERTO.(su altervista.org) (su Evernote) [ N.B. in coda didascalia ed analisi delle vicende più direttamente istituzionali con link alla integrale documentazione e la petizione pubblica . Ma dobbiamp spiegare che la vicenda oltre ad avere pregressi noti si correla ad una analisi generale . Senza quelli e questa non saremmo … Continue reading

LA VERITA’ QUANDO SI TRATTI DI FATTI IN SOSTANZA EVERSIVI E CERTAMENTE CRIMINALI NON PREVEDE RESE NE’ ARRETRAMENTI. LA GENTE CHE E’ FUORI DALLE ISTITUZIONI PRIMA O POI CAPIRA’.

Paolocaffè24

LA VERITA’ NON PREVEDE RESE NE’ ARRETRAMENTI . ” Stimato prof. , di seguito alla presente le invio una ennesima sintesi, molto apprezzata e chiara su tutte le vicende, con adeguate e complete indicazioni didascaliche in calce. Come dati “tecnici” da lei richiesti le indico su banca dati, visionabili e scaricabili: PRIMA FASE ( sequestro di persona del 2009 … Continue reading

I CINQUE ARTICOLI DI CORSERA E I TRE ANNI DELLA GRANDEDISCOVERY sugli apparati coperti convolti nella storia degli ultimi venticinque anni . UN omaggio anche al magistrato Paolo Adinolfi .

CORSERA MAGAZINE - CARMELA MELANIA REA OMICIDIO SACERDOTESSE DEL SESSO E RITI SATANICI L'INTERVISTA AL SOSTITUTO PROCURATORE PAOLO FERRARO

A distanza di tre anni riproponiamo i cinque articoli di CORSERA.IT rilevando che essi erano attenti al profilo “organizzatorio” e, avendo il cronista , sbalordito ma non tanto , ben ascoltato i file audio della Cecchignola, mettevano in risalto ciò che più direttamente emergeva dal diretto ascolto e dal vaglio delle presenze non secondarie nel nucleo della Cecchignola. Nel frattempo la ordinanza del GIP Cirillo di Teramo …Continue reading

IL RUOLO DEGLI APPARATI DEVIATI DELLA MAGISTRATURA , DEI SERVIZI , DELLA PSICHIATRIA DI APPARATO DELLE ELITE MILITARI DEVIATE E DEI POLITICI COLLEGATI NELLE STRAGI DEL 1992 E NELLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO SOTTERRANEO .

Borsellino

La “trattativa” non era che una richiesta di “pagamento a stato di avanzamento lavori “. Falcone e Borsellino sono stati uccisi dagli apparati deviati dello Stato usando la Mafia come autore materiale , ed anche partecipando alla esecuzione materiale con materiale e presenza “tecnica ” . La posta in gioco era fermare la DNA e le analisi ed intuizioni strategiche di … Continue reading

Non Era Basaglia : E’ il PROGETTO TAVISTOCK.

John Reese

Non Era Basaglia : E’ il PROGETTO TAVISTOCK. [ N.B. Nel corpo della conferenza trasmissione vengono citati vari articoli precedenti Tra questi l’articolo importante ” Sessanta secondi svelano …” http://paoloferrarocdd.blogspot.com/2014/03/sessanta-secondi-svelano-attentamente.html e gli articoli precedenti dedicati al TAVISTOCK e i documenti e dati sulle prove sui fatti della CEcchignola con integrale contestualizzazione dei dati audio nonchè le analisi sul progetto sotterraneo nel nostro … Continue reading

UN BEL GUAZZABUGLIO INTERAMENTE DISTRICATO : Questa è la trama di un film, peccato che è tutto al millimetro vero.LE SINTESI DAL 1992 al 2014

FALCONE E BORSELLINO

UN BEL GUAZZABUGLIO INTERAMENTE DISTRICATO. Questa è la trama di un film, peccato che è tutto al millimetro vero. Le sintesi dal 1992 al 2014 http://paoloferrarocdd.blogspot.com/2014/08/un-bel-guazzabuglio-questa-e-la-trama.html SU EVERNOTE https://www.evernote.com/shard/s207/sh/395b353b-f337-43bf-868f-ea5b8067b31e/65ded63c47d56b44d9e341b7f2e2ff45 L’INDAGINE OIL FOR DRUG Nel novembre 2003 parte sotto la mia direzione … Continue reading

OMICIDI MEDIATICO RITUALI, REALIZZATI DA GRUPPI ETEROPILOTATI DALL’ALTO E ANALOGIE CON LA STRATEGIA DELLA TENSIONE…!!!

MAESTRO DI DIETROLOGIA  OMICIDI MEDIATICO RITUALI, REALIZZATI DA GRUPPI ETEROPILOTATI DALL'ALTO E ANALOGIE CON LA STRATEGIA DELLA TENSIONE...!!!

OMICIDI MEDIATICO RITUALI, REALIZZATI DA GRUPPI ETEROPILOTATI DALL’ALTO E ANALOGIE CON LA STRATEGIA DELLA TENSIONE…!!! articolo tratto dal blog Maestro di dietrologia N.B. l’articolo è chiosato con due conferenze video nostre che mostrano l’approccio concreto e realisticamente storico seguito da Paolo Ferraro e dal CDD. Comunque è la prima indicazione di spostamento dell’approccio “complottista” sul piano dei concreti disegni di … Continue reading

‘Mai senza gli americani’

curriculm-agente-segreto-e1406570630135

‘Mai senza gli americani’ Articolo Di Michele Franceschell tratto dal blog statopotenza e pubblicato il 28 luglio 2014 “Mai senza gli americani” è il titolo di un articolo (pagine 183-188) apparso sull’ultimo numero della rivista Limes dedicato ai servizi segreti, firmato con lo pseudonimo Mazarinus. L’articolo in questione non ha peli sulla lingua nel trattare un argomento delicatissimo (per questo l’uso dell’anonimato?) e tenuto il …Continue reading

RITROVANDO NOTIZIE (preziose) SULLA INDAGINE “FIORI NEL FANGO” RIPRENDENDO I POST 1/12 2/12 3/12 4/12 e 5/12 grandediscovery

Maria  Monteleone

LAINDAGINE “FIORI NEL FANGO” ( infangata essa ) e la GRANDEDISCOVERY . ( Riedizione implementata al 1° gennaio2014 , IN CODA SINTESI E LINK PER TUTTE LE VICENDE AMONTE ED A VALLE ) I passaggi di quadro afferenti LA GRANDEDISCOVERY, ALLA LUCE DEI DATI EMERSI, RITROVANDO NOTIZIE ( preziose ) SULLA INDAGINE ” FIORI nEL FANGO” a ROMA , RIPRENDENDO I POST 1/12 2/12 3/12 4/12 … Continue reading

UN PROFILO ARTIFICIALE INVENTATO PER ANNIENTARE IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO (Parte 1)

ferrara

UN PROFILO ARTIFICIALE INVENTATO(ANCHE PROGETTATO DA TEMPO?!) – Prima Parte – In questo articolo vedremo un esempio di “trattamento” di un uomo “scomodo”, secondo la tecnica indicata dallo stesso Luttwak nel suo “Strategia del colpo di Stato”: il tentativo di annientamento della persona “scomoda” attraverso la pista psichiatrica, il mobbing in ambito lavorativo e il tentativo di distruzione dei rapporti familiari … Continue reading

FIRMIAMO TUTTI E CONDIVIDIAMO OVUNQUE! IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO TORNI A FARE IL MAGISTRATO!

72855-xtimesottobre2011ilcasoferraro_1

FIRMIAMO TUTTI E CONDIVIDIAMO OVUNQUE! ABBIAMO AGGIUNTO PETIZIONE SU CHANGE.ORG … PER OGNI FIRMA UNA MAIL ARRIVA AL MINISTERO! FIRMIAMO IN MASSA!!!! E CONDIVIDIAMO!!! https://www.change.org/it/petizioni/sig-ministro-di-giustizia-il-magistrato-paolo-ferraro-torni-a-fare-il-magistrato FIRMIAMO TUTTI E CONDIVIDIAMO OVUNQUE! PETIZIONE https://www.change.org/it/petizioni/sig-ministro-di-giustizia-il-magistrato-paolo-ferraro-torni-a-fare-il-magistrato IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO TORNI A FARE IL MAGISTRATO! Le istituzioni non si debbono privare di un magistrato indipendente e professionale, colpito con strumenti subdoli ed artificialmente costruiti per aver … Continue reading

DEBUNKER, GATEKEEPER, TROLL : il controllo delle conoscenze su INTERNET e il metodo tavistock (INSTITUTE OF HUMAN RELATIONS)

Alan Greenspan

DEBUNKER, GATEKEEPER, TROLL : il controllo delle conoscenze su INTERNET e il metodo tavistock ( INSTITUTE OF HUMAN RELATIONS ) http://paoloferrarocdd.blogspot.com/2014/06/debunker-gatekeeper-troll-il-controllo.html I precedenti articoli su TAVISTOCK , controllo sociale e culturale e creazione del metodo e della pseudo ideologia complottista http://paoloferrarocdd.blogspot.com/2014/05/i-complottavistockiani.html http://paoloferrarocdd.blogspot.com/2014/05/super-tavistock-il-tavistock-in.html http://paoloferrarocdd.blogspot.com/2014/04/non-era-basaglia-e-il-progetto-tavistock.html http://paoloferrarocdd.blogspot.com/2014/01/le-nuove-termopili-oi-magoi.html trovano nel pezzo che segue, integralmente ripreso, una ulteriore ma … Continue reading

VICENDA DEL MAGISTRATO PAOLO FERRARO: LA PROVA DEL GOLPE SCIENTIFICO TARGATO TAVISTOCK.

INTERVISTA SIGNINI

dal blog CDD ITALIA LIBERA Era il 24 novembre del 2008 quando il magistrato Paolo Ferraro denunciò episodi avvenuti tra l’8 ed il 18 novembre nell’appartamento situato nella città militare della Cecchignola dove conviveva da maggio dello stesso anno con donna, moglie separata di sottoufficale dell’esercito impiegato allo stato maggiore della difesa, a sua volta presentatagli (reiteratamente ) da magistrato … Continue reading

CDD SULLA NOTIZIA: SALVATORE VITELLO PROSSIMAMENTE A CAPO DELLA PROCURA DI SIENA ?!

SONY DSC

Roma, 14 magggio - La quinta commissione del Csm ha votato all’unanimità la proposta della nomina di Salvatore Vitello a capo della Procura di Siena. La proposta sarà portata in Plenum per il voto definitivo (quindi la decisione non è ancora definitiva…n.d.r.) Per “celebrare” l’avvenimento il CDD è lieto di rispolverare un post dedicato proprio a Vitello. In attesa … Continue reading

Incontro-dibattito sul tema “DEBITO PUBBLICO FISCAL COMPACT e come evitare il collasso economico sociale

rsz_lamusicafapolitica

Parteciperò in diretta video streaming verso le 10 e 30 , a incontro-dibattito sul tema “DEBITO PUBBLICO FISCAL COMPACT . Come evitare il collasso economico sociale” , che si svolgerà a Milano, al Teatro Ariberto, sabato 10 maggio 2014 (dalle 9.30 alle 13.30) per portare un punto di vista che si muove su piani storico economico e strategicamente nuovi . …Continue reading

SUPER TAVISTOCK. Il TAVISTOCK in generale e la metodologia e finalità Tavistock in un caso concreto emblematico

John Reese

SUPER TAVISTOCK. Il nostro approccio meno “cospirazionista” nei toni e più attento , ovviamente, alle dinamiche concrete, ed all’utilizzo degli strumenti, deriva dalla ricostruzione da noi operata mediante la semplice attenta osservazione della vicina concreta realtà e dall’attenzione a fornire prove direttamente apprezzabili .. L’articolo “sessanta secondi” e le specificazioni successive nei successivi articoli , che riproduciamo di seguito, in … Continue reading

I COMPLOTTAVISTOCKIANI PROFESSIONALI SEMIPROFESSIONALI DILETTANTI. Quelli Laici, quelli “OI MAGOI”, quelli de “la politica indipendente siamo solo noi” .

Alan Greenspan

AD UNA TURBOLENZA ECONOMICA – FINANZIARIA ARTEFATTA o DA GESTIRE CORRISPONDE UNA TURBOLENZA SOCIALE FATTA AD ARTE PER GESTIRE I FENOMENI SOCIALI DERIVATI PREVEDIBILI . Nell’era del progetto Tavistock “coprire” la controinformazione e la temuta diffusione di notizie vere e prove , è ovviamente un frammento dell’attività dell’apparato , diremmo addirittura essenziale . Così come l’agitare e gestire temi deve … Continue reading

TROPPI galli e grilli a cantar troppi GOLPE: non si fa mai giorno nè si fa mai sera. Per chi suona la campana ?!

paolo salvo

A grandi passi verso il Chaos globale TROPPI galli e grilli a cantar troppi GOLPE: non si fa mai giorno nè si fa mai sera. Per chi suona la campana ?! I. I “VARI” GOLPE E I LORO CANTORI 1) IL GOLPE ELETTORAL-POLITICO Una legge che nel 2007 ha alterato la rappresentanza politica, ledendo il principio fondamentale di un … Continue reading

UNA tra le più gravi responsabilità di Beppe Grillo e del mondo dei sovranisti ingenui che opererebbero non gestiti da apparati del pari eversivi che condividono il cemento unitario dei poteri forti . ORA O MAI PIU’.

CDD UNIONE on Vimeo (2)

Una ricostruzione completa e sintetica di una vicenda centellinata nei suoi aspetti personali, generali, storici, politici e tattici , sinanche strategici . Un quadro unico ricostruito in modo inarrivabile con rinvio a dati, fatti, analisi complete a loro volta frutto di un lavoro unico posto in essere da un testimone diretto, magistrato intellettuale , politico ed altro che ha messo … Continue reading

Magazine Carabinieri d’Italia intervista Paolo Ferraro

1-1

Articolo pubblicato nell’edizione cartacea novembre/dicembre2011 del Magazine Carabinieri d’Italia, e mai reperito in rete. Lo scorso 16 giugno, il Consiglio Superiore della Magistratura, con procedura d’urgenza, ha deliberato il collocamento in aspettativa per infermità d’ufficio, per quattro mesi, con decorrenza immediata, del P.M. Paolo Ferraro, sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma. [seguiranno nell’ordine ulteriori provvedimenti del CSM: 10 ottobre 2011 provvedimento di collocamento in … Continue reading

Diretta video da blog CDD “DIVENTIAMO TUTTI ZETA LA FORMICA” . VERSO LA NUOVA SOVRANITA’. PROGETTI TAVISTOCK E DI ELITES E GOLPE SCIENTIFICO PER LA DISTRUZIONE E L’ASSERVIMENTO DI NAZIONI E UOMINI .

rsz_lamusicafapolitica

Diretta video CDD Giovedì 17 aprile 2014. Paolo Ferraro, Marco Attard, Margherita Veronese PROGETTI TAVISTOCK E DI ELITES E GOLPE SCIENTIFICO PER LA DISTRUZIONE E L’ASSERVIMENTO DI NAZIONI E UOMINI. EVERSIONE NON CONVENZIONALE ed Elites deviate dedite alla conquista infiltrata di Stati e società nel laboratorio “ITALIA”. IL CONTROLLO DI … Continue reading

DIRETTA VIDEO APRIRE GLI OCCHI E LA MENTE E RIAPPROPRIARSI DELLA CONOSCENZA DELLE ANALISI E DEI PROGETTI

p (3)

APRIRE GLI OCCHI E LA MENTE . CONOSCENZA ANALISI E PROGETTI NOSTRI PER IL FUTURO NOSTRO E PER UNA ALTERNATIVA VERA . DIRETTA VIDEO mercoledì 9 aprile 2014 ore 21 Abbiamo bisogno di conoscenza adeguata e anche di nuove idee , non certezze, ma di concreti obiettivi e di veri progetti all’altezza della storia e di una idea generale, … Continue reading

“POTERI FORTI E FORZE DEI POTERI. LA TERZA VIA E L’UNICA ALTERNATIVA DEMOCRATICA POSSIBILE”.CONFERENZA DIRETTA VIDEO 3 Aprile 2014

CDD FLAG

DIRETTA VIDEO SUL CANALE WEB DEL CDD 3 Aprile 2014 “POTERI FORTI E FORZE DEI POTERI. LA TERZA VIA E L’UNICA ALTERNATIVA DEMOCRATICA POSSIBILE”. Interventi di Giuseppe Turrisi, Marco Attard, Margherita Veronese, Paolo Ferraro, Roberto Fiore . Una analisi durata tre anni di lavori … ed uno spaccato politico operativo chiaro e concreto: molti apriranno gli occhi! EVENTO “UNICO”. https://www.facebook.com/events/222862951255923/ … Continue reading

“IL CASO MOBY PRINCE: dal tentato omicidio di Fabio Piselli alla COMMISSIONE parlamentare d’inchiesta” CONFERENZA DIRETTA VIDEO 1 Aprile 2014 versione HD

mobypr

CANALE CDD DIRETTA VIDEO 1 Aprile 2014 versione HD “IL CASO MOBY PRINCE: dal tentato omicidio di Fabio Piselli alla COMMISSIONE parlamentare d’inchiesta“ IN DIRETTA FABIO PISELLI, MARCO ATTARD, MARGHERITA VERONESE, PAOLO FERRARO . DV005 IL CASO MOBY PRINCE dal tentato omicidio di Fabio Piselli alla COMMISSIONE d’inchiesta from CDDpaoloferraro on Vimeo. DV005 IL CASO MOBY PRINCE dal tentato omicidio … Continue reading

Sessanta secondi svelano attentamente valutati più di mille documenti

p (3)

Sessanta secondi svelano, attentamente valutati, più di mille documenti Nel Febbraio 2012, pervenne al Dott. Paolo Ferraro, tramite la segreteria telefonica installata presso il Server Omnitel Vodafone del cellulare di pertinenza, un messaggio audio del tutto particolare. Si trattava di una registrazione ambientale, traccia fonica sovrapposta ad una pregressa traccia in sottofondo di una telefonata della di lui madre, rimanendo riferita la registrazione al numero di … Continue reading

STASERA ALLE ORE 21:00 DIRETTA VIDEO SUL CANALE CDD. “DAI PROGETTI DI SETTORE AL PROGETTO GLOBALE DA DISARTICOLARE PER TORNARE ALLA SOVRANITA’”

_Paolo Ferraro blue

STASERA ALLE ORE 21:00 DIRETTA VIDEO SUL CANALE CDD. ” DAI PROGETTI DI SETTORE AL PROGETTO GLOBALE DA DISARTICOLARE PER TORNARE ALLA SOVRANITA’” IN DIRETTA MARCO ATTARD PAOLO FERRARO E altri in attesa di conferme eventuali. IL LINK COME AL SOLITO MESSO NELL’EVENTO ED IL LINK PER PARTECIPARE DIRETTAMENTE TRAMITE HANGOUT , DATO A CHI MOTIVATAMENTE CHIEDE DI PARTECIPARE IN … Continue reading

Novum purgamentum ( Nuova mondezza ) . DUE SCHERZOSI E VIRTUALI CONCORSI PER SDRAMMATIZZARE

Jesus FRanco

Novum purgamentum ( Nuova mondezza ) . DUE SCHERZOSI E VIRTUALI CONCORSI PER SDRAMMATIZZARE Partecipate commentando e valutando ( in astratto ed in anonimo) secondo logica e criteri : è un gioco serio e si chiama accerchiare insieme con intelletto e coraggio il “pergamentum” che si è incistato nel cuore dello Stato ). PARTE PRIMA. Alle 00.05 del 14 gennaio 2014 si … Continue reading

IL CDD è EREDE DI GABER

rsz_lamusicafapolitica

IL CDD è EREDE DI GABER e ha fatto diventare quella analisi la pratica dello smascheramento concreto delle concrete organizzazioni deviate e di strutture sotterranee reali , con dati documenti, prove e nomi e cognomi fatti e ruoli . Chi non appoggia e non fa propria queste concrete analisi e questo concreto metodo, gira intorno alle teorie ingenue del mondialismo …Continue reading

Dibattito su “Quale Politica. Come uscire dal progetto autoritario europeo e dal dominio delle caste incistate nello Stato italiano

tribunale_penale_roma_piazzale_clodio

Martedì sera 11 marzo 2014 alle ore 21 in diretta video INTERNET hangout http://youtu.be/6Y1440ClUUY sul canale del CDD https://www.youtube.com/channel/UCmxHOMY3HczAY6ob1TAzV5w vi è stato il dibattito su “Quale Politica. Come uscire dal progetto autoritario europeo e dal dominio delle caste incistate nello Stato italiano. Quale strategia storica politica ed economico sociale per non ricadere nelle trame di apparati di potere e di … Continue reading

MASSONERIE E FRAMASSONERIE ROSSO BRUNE . SONO ALLO SCOPERTO

Massoni Rossi

MASSONI ROSSI: QUANDO LA SERA ANDAVAMO DA LICIO GELLI articolo tratto da sito sulatesta di Gianni Lannes http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/ di FURIO LO FORTE Partiamo da un libro shock sui “Panni sporchi della sinistra” per ricostruire quell’asse inconfessabile che da tempo collega uomini dell’ex Pci ad una certa parte della magistratura, con la supervisione delle massonerie organiche ai poteri finanziari internazionali. Il quadro di un … Continue reading

LIBERARE IL PERCORSO E DISARTICOLARE LE ROCCAFORTI E’ LA STRADA MAESTRA .

Simone by CAI17

Limitare a lobbies e malaffare le analisi è disinformare usando le stesse categorie usate da chi copre il di più che sta dietro agli ultimi venti anni a partire dalla strage di Capaci e di via D’AMELIO . Parlare di reali dinamiche sotterranee o meno di potere e non solo del golpe mediatico o politico visibile . e di progetti … Continue reading

AL SIGNOR MINISTRO DI GIUSTIZIA ANDREA ORLANDO MISSIVA del dott. Paolo Ferraro

il_caso_ferraro

AL SIGNOR MINISTRO DI GIUSTIZIA centrocifra.gabinetto@giustiziacert.it e p. c. Al Capo di Gabinettocapo.gabinetto@giustiziacert.it e p. c. Al vice Capo di Gabinettovicecapo.gabinetto@giustiziacert.it e p. c.responsabiletrasparenza.gabinetto@giustizia.it Alla Direzione Generale Magistrati dgmagistrati.dog@giustizia.it Signor Ministro, Lei non mi conosce, se non come mi conosce ormai una significativa parte informata del paese, e questo La solleva da ogni possibile equivoco o polemica … Continue reading

IL CAPITALISMO FINANZIARIO DELLA QUINTA ERA VERSO LA DEFINITIVA IMPLOSIONE

soldi-euro-banconote-mazzette

IL CAPITALISMO FINANZIARIO DELLA QUINTA ERA VERSO LA DEFINITIVA IMPLOSIONE Dalla usura monetaria tramite il monopolio usurario della produzione della moneta a debito, alla grande bolla speculativa finanziaria sino al gioco d’azzardo puro nella fase del default globale degli Stati . Tempo fa avevo letto l’articolo che riporto fedelmente a firma di Fulvio Beltrami e pubblicato su sito italiareteluna.it con … Continue reading

IL CANALE VIDEO DIRETTA DEL CDD

_Paolo Ferraro blue

======================================================================== IL CANALE VIDEO DIRETTA DEL CDD Il CDD Comitato Difendiamo la Democrazia (quella vera! Non una parola vuota) ha creato un canale diretta video, esito di due anni e mezzo di lavoro. L’indirizzo del canale è https://www.youtube.com/channel/UCmxHOMY3HczAY6ob1TAzV5w e vi svolgeremo conferenze di riflessione collettiva, con partecipazione diretta. Si tratta di un utilizzo ancor più avanzato della rete e della … Continue reading

DER SPIEGEL: ”L’UNIFICAZIONE EUROPEA E’ SEMPRE STATA UN PROGETTO DELLE ELITE CONTRO LE PERSONE”

rsz_lamusicafapolitica

N.B. L’opinione dell’intervistato dal DIERSPIEGEl è da noi corretta e diversificata con un giudizio positivo però sull’ispirazione del sistema normativo a tutela dei diritti, beni fondamentali e qualità del lavoro, vita e ambiente fermo restando la necessità di uscire dai patti iniqui e di modificare immediatamente il sistema monetario introducendo la moneta statuale sovrana, utilizzando anche se del caso il … Continue reading

Quale Europa politica Quale Europa economica

Paolocaffè24

“QUALE EUROPA QUALE ALTERNATIVA” 20 febbraio 2014 LINK PER LA DIRETTA SU CANALE YOUTUBE http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=GYJ-R70SzWM DIRETTA ANCHE SUL BLOG www.paoloferrarocdd.blogspot.it INVITIAMO TUTTI A DIFFONDERE OVUNQUE L’INVITO https://www.facebook.com/events/445700998895364 E LA INFORMAZIONE SULLA DIRETTA CONDIVIDENDO l’EVENTO E USANDO IL TASTO AMICI ( CONVOCA IN ALTO A DESTRA) Giovedì sera 20 febbraio 2014 ( questa sera ) alle ore 21 in diretta video … Continue reading

Una politica consapevole sui tre livelli del potere e una linea pura che superi le teorie ingenue della democrazia, del mondialismo e della sovranità nazional massonica .

3

117 Paolo Ferraro da Salvo5 0. Occorre una politica consapevole sui tre livelli del potere politico sociale visibile, geopolitico internazionale e dei servizi , esoterico e associativo sotterraneo ( massonerie ) . Ed occorre andare oltre le TRE TEORIE INGENUE della DEMOCRAZIA, DEL MONDIALISMO E DELLA SOVRANITA’ NAZIONAL MASSONICA . Uscire dai vincoli autoritari dell’EUROPA e dal cappio dell’EUTRO per … Continue reading

“Quale alternativa” Martedì sera 18 febbraio 2014 alle ore 21 DIRETTA CDD INCOPORATA NEL BLOG

_Paolo Ferraro blue

Martedì sera 18 febbraio 2014 alle ore 21 in diretta video INTERNET hangout un primo dibattito del CDD su “Quale alternativa , quale forma e quale stratificazione della analisi politica economica e filosofica, quale progetto”. ( L’indirizzo del canale è il seguente https://www.youtube.com/channel/UCmxHOMY3HczAY6ob1TAzV5w mentre il link della diretta verrà messo un quarto d’ora prima della trasmissione indiretta , ovviamente, sia sull’evento … Continue reading

RACCOMANDATA A FIRMA DI NICOLETTA GANDUS E DELLA COMMISSIONE PROBIVIRI DI MD . RISPOSTA

RACCOMANDATA A FIRMA DI NICOLETTA GANDUS E DELLA COMMISSIONE PROBIVIRI DI MD in data 25 gennaio 2014 . RISPOSTA Con richiesta di pubblicazione della lettera e dell’allegato Non so se sia tu la Nicoletta di MD . Mi è arrivata “a presa per il ” o a “messaggio implicito ” o per errore la raccomandata con la quale mi viene chiesto se Paolo Ferraro, … Continue reading

UN SENTIERO DI MONTAGNA DISSESTATO che fare ?

Simone by CAI17

UN SENTIERO DI MONTAGNA DISSESTATO che fare ? Se dobbiamo attraversare un sentiero di montagna dissestato e cosparso di trappole, buche, esplosivi sotterrati, fucilieri occultati pronti a mitragliare, per arrivare ad un castello cui mirano anche altri per finalità di potere opposte (la sovranità ambigua gestita dalla borghesia massonica nazionale e sventolata a fini eversivi sempre di casta*) dobbiamo … Continue reading

IL CDD. METODO ANALISI GENERALE ED IDEE PROGRAMMATICHE

CDD FLAG

IL CDD PER ASSICURARE UN PERCORSO POLITICO CONSAPEVOLE PER UNA ALTERNATIVA REALE . UN AGIRE POLITICO CONTRO LE TEORIE INGENUE CHE MANIPOLANO . Occorre essere oltre le visioni ingenuamente dualistiche (democrazia vs tirannia, sovranità vs mondialismo), oltre le strategie collaterali (metodi di controllo, infiltrazione, disinformazione, gestione sociale e accerchiamento) ed oltre le le strategie sotterranee (esoterismo, infiltrazioni culturali e capziose dimensioni … Continue reading

IL CDD CONTRO LE TEORIE INGENUE CHE MANIPOLANO DEVE AGIRE E ASSICURARE UN PERCORSO POLITICO CONSAPEVOLE PER UNA ALTERNATIVA REALE .

CDD FLAG

TEORIE INGENUE ED AGIRE POLITICO Occorre essere oltre le visioni ingenuamente dualistiche (democrazia vs tirannia, sovranità vs mondialismo), oltre le strategie collaterali (metodi di controllo, infiltrazione, disinformazione, gestione sociale e accerchiamento) ed oltre le le strategie sotterranee (esoterismo, infiltrazioni culturali e capziose dimensioni metafisiche). Per esserlo occorre unire capacità di analisi, denuncia e pratica degli obiettivi coerenti con il quadro … Continue reading

VECCHIA PICCOLA BORGHESE MASSONERIA

Dalla settimana prox incontri conferenze in diretta con partecipazione CHAT il martedì e giovedì … infine la scelta .. collettiva . https://www.facebook.com/notes/paolo-ferraro/vecchia-piccola-borghese-massoneria/578094468951209. https://www.facebook.com/events/1448161005414721/?notif_t=plan_user_joined VECCHIA PICCOLA BORGHESE MASSONERIA “Dice un avvocato, Marco Della Luna in un … Continue reading

Traffico di organi umani ed efebofilia, ambienti militari e genocidi infantili . Cecchignola : il Caso Ferraro e magistratura deviata .

cropped-def20-xtimesottobre2011ilcasoferraro_11.jpg

Traffico di organi umani ed efebofilia, Ambienti militari e genocidi infantili . Cecchignola : il Caso Ferraro e magistratura deviata. Una fondata ipotesi emerge oltre che dalle terribili notizie provenienti dal teatro di guerra siriano, sinanche dalla valutazione sui fatti della Cecchignola a Roma e sulla indagine ormai nota, “Fiori nel fango due ” , e sul caso “Paolo … Continue reading

LA ROSA DEI VENTI: 1974 OS e Tempio di Set – 2014 Super Gladio e Dragon Rouge

colle_fatale2132_img

di Marco ATTARD Nel mese di Febbraio 2009 per conto della Longanesi & C fu finito di stampare un giallo politico dal titolo “Colle Fatale” scritto da un Anonimo Romano informato sui fatti, autore del quale si sanno solo due cose, proprio perché anonimo e intenzionato a restarlo,: che (come si evince dal libro) conosce bene gli ambienti e i … Continue reading

Non toccate !!!

Non toccate

Vergognatevi! Messaggio del magistrato Paolo Ferraro (4 maggio 2012) 33 NON TOCCATE ACQUA ARIA CIBI SEMENTI UONINI DONNE BAMBINI SOCIETA’ E POPOLI LIBERTA’ E VALORI . VIMEO from CDDpaoloferraro on Vimeo. Non toccate l’acqua. E’ il bene comune da sempre dell’umanità, state privatizzando ciò che appartiene alla gente. In nome del profitto economico …, in nome dell’assurda affermazione che l’acqua gestita dalle strutture pubbliche non … Continue reading

Le strategie eversive Paolo Ferraro. INTERVISTA.

rsz_lamusicafapolitica

Le strategie eversive Paolo Ferraro. INTERVISTA. Tratteggiati percorsi e storia , metodologie e ruoli, progetti e tecniche. Gli ultimi 35 anni della storia italiana : da Moro attraverso Falcone ai giorni nostri. “Qualcuno” aveva commentato in facebook spiritosamente “oggi massimo livello di intelligence “… Forse è allora arrivato il momento di capire che intorno alla vicenda di Paolo Ferraro si … Continue reading

- Le strategie eversive Paolo Ferraro. INTERVISTA.

INTERVISTA SIGNINI

Le strategie eversive Paolo Ferraro. INTERVISTA. Tratteggiati percorsi e storia , metodologie e ruoli, progetti e tecniche. Gli ultimi 35 anni della storia italiana : da Moro attraverso Falcone ai giorni nostri. “Qualcuno” aveva commentato in facebook spiritosamente “oggi massimo livello di intelligence “… Forse è allora arrivato il momento di capire che intorno alla vicenda di Paolo Ferraro si … Continue reading

LA ALTERNATIVA ED IL GOLPE IN ITALIA. LA SOVRANITA’ NON ELITARIA .

p (3)

LA SOVRANITA’ IN UNA STRATEGIA NON ELITARIA Video streaming by Ustream Non è possibile “riprendere” la/e sovranità e ragionare alla rovescio. Dire in buona sostanza “se risolviamo il problema il problema e tutti i problemi sono risolti”, costituisce uno strabismo concettuale impressionante ma concretamente vuol dire anche dare in pillole concetti, solo per creare reazioni e spinte “utilizzabili”. Se non rimuovi … Continue reading

Rivalutazione delle quote Bankitalia. Verranno denunciati i Parlamentari che hanno votato , per il reato di peculato in concorso , alla Procura Generale della Corte dei Conti per danno erariale e alla Commissione Europea per la fattispecie di rilievo europeo degli aiuti mascherati alle banche private azioniste di Banca d’Italia.

1560393_10203070987206066_713423235_n (1)

Rivalutazione quote Bankitalia: denunce a 130 Procure ARTICOLO PUBBLICATO SU WALLSTREETITALIA.COM che merita di essre diffuso in tutta la rete http://www.wallstreetitalia.com/article/1662908/banche/rivalutazione-quote-bankitalia-denunce-a-130-procure.aspx Reati ipotizzati: peculato, danno erariale, aiuti di stato mascherati alle banche per 7,5 miliardi. Rischio su oro e riserve. 65. QUELLO CHE NE’ INGROIA TRAVAGLIO NE’ NESSUN ALTRO DICE. INTERVENTO DI PAOLO FERRARO a GR2 from CDDpaoloferraro on Vimeo. … Continue reading

LA SOVRANITA’ IN UNA STRATEGIA NON ELITARIA O INFANTILE. STRABISMO E ‘ IPERMETROPIA PERPETUANO LA SCONFITTA .

b90d7-270170_124574197636574_100002519841658_163515_6363652_n

LA SOVRANITA’ IN UNA STRATEGIA NON ELITARIA O INFANTILE . STRABISMO ED IPERMETROPIA PERPETUANO LA SCONFITTA . Non è possibile “riprendere” la/e sovranità e ragionare alla rovescio. Dire in buona sostanza “se risolviamo il problema il problema e tutti i problemi sono risolti”, costituisce uno strabismo concettuale impressionante ma concretamente vuol dire anche dare in pillole concetti, solo per creare reazioni e spinte “utilizzabili”. … Continue reading

LE NUOVE TERMOPILI . “OI MAGOI“ IL FASCINO IPOCRITA E MANIPOLATORIO DELL’ ESOTERISMO ed IL PROTOCOLLO “PETTEGOLO”

Jesus FRanco

“OI MAGOI“ IL FASCINO DELL’ESOTERISMO ed IL PROTOCOLLO “PETTEGOLO”. Il mondo falso manipolatorio ed ipocrita della esoteria pseudocomplottista, legato ad apparati eversivi che nasconde. SONO UNA MINORANZA in via di isolamento. DIFFAMANO, spettegolezzano in piccole falangi pseudo-militanti estremamenteristrette. VENGONO chiamati a partecipare al rito denigratorio solo ogni tanto e in dieci, quindici, venti, si presentano sotto un post ad inventare illudendosi di poter ingannare ancora la …Continue reading

SIAMO AL REDDE RATIONEM

ca0b9-644202_223710361100923_370004291_n

SIAMO AL REDDE RATIONEM http://paoloferrarocdd.blogspot.com/2014/01/siamo-al-redde-rationem.html 113 Paolo Ferraro con un COMUNICATO INTERVENTO sul golpe non più strisciante si rivolge ai parlamentari 5 Stelle from CDDpaoloferraro on Vimeo. CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E SOSTIENI E DIFFONDI SHARE SCOOP CANALE VIMEO CDD CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK … Continue reading

MAIL 2 Alla cortese attenzione dei giornalisti e intellettuali che vorranno mostrare coraggio e rigore assumendo le questioni e la vicenda come necessarie alla informazione del paese.

unnamed

UNA TRA LE INCHIESTE IN ESCLUSIVA PIU’ GRANDI PRONTA ED A PORTATA DI CLICK … E DI MERO AMORE PER LA LIBERA PROFESSIONE DELLA INFORMAZIONE ( VERA ) E PER LE ISTITUZIONI ( COMMISSIONE ) . Per leggere ascoltare prove audio in rete e diffondere e spiegaro ovvero capire che si può tranquillamente rimanere immobili anche se si è fatto … Continue reading

MONDO TAVISTOCK COLLOQUIO REGISTRATO A PROVA. PAOLO FERRARO ATTENZIONATO DAL 1977 PER INTELLIGENZA E CAPACITA’ . SI INFRANGE SULLA NOTA VICENDA UN INTERO PERCORSO STORICO COPERTO .

Paolo Ferraro 1974 1980

PAOLO FERRARO ERA ATTENZIONATO DAL 1977 . SI INFRANGE SULLA NOTA VICENDA UN INTERO PERCORSO STORICO COPERTO CHE RIGUARDA TUTTI . MONDO TAVISTOCK: COLLOQUIO REGISTRATO, A PROVA. 111 MONDO TAVISTOCK COLLOQUIO REGISTRATO A PROVA. PAOLO FERRARO ATTENZIONATO DAL 1977 from CDDpaoloferraro on Vimeo. Paolo Ferraro (magistrato) Scheda storia vicenda a monte ed a valle , progetto. La grandediscovery. …Continue reading

A Socrate, più sano e vegeto che mai, l’ennesima coppa, tempestata di gemme , orlata di miele e contenente l’ultimo veleno insidioso, incolore ed insapore

socrates-seeking-alcibiades-in-the-house-of-aspasia

AL SIGNOR MINISTRO DI GIUSTIZIA Prefetto Annamaria Cancelliericentrocifra.gabinetto@giustiziacert.it e p. c. AL Capo di Gabinetto Renato Finocchi Ghersi capo.gabinetto@giustiziacert.it e p. c. Al vice Capo di Gabinetto Roberto Mucci vicecapo.gabinetto@giustiziacert.it e p. c. dott.ssa Maria Laura Paesano responsabiletrasparenza.gabinetto@giustizia.it Alla Direzione Generale Magistrati dgmagistrati.dog@giustizia.it Al dott Giovanni Ariolli giovanni.ariolli@giustizia.it Alla dott.ssa Daniela Francavilladaniela.francavilla@giustizia.it OGGETTO … Continue reading

Paolo Ferraro (magistrato) VOCE Scheda storia vicenda a monte ed a valle, progetto. La grandediscovery

Paolo Ferraro  magistrato  SCHEDA STORIA VICENDA A MONTE ED A VALLE, PROGETTO

Paolo Ferraro (magistrato) Scheda su EVERNOTE storia vicenda a monte ed a valle , progetto. Paolo Ferraro (Roma, 23 luglio 1955) è un magistrato italiano. I BREVE CURRICULUM E PARERI II LA VICENDA A MONTE III LA VICENDA A VALLE IV. LO STATO DELLA VICENDA IN ATTESA DI EVENTUALI SVILUPPI V. FONTI INFORMATIVE BASE Paolo Ferraro (magistrato) Scheda su EVERNOTE storia … Continue reading

QUELLO CHE TEME UNA COMPLESSA ORGANIZZAZIONE CRIMINALE NIENTE AFFATTO INVINCIBILE. DISVELATA DEFINITIVAMENTE STRUTTURA E GLI INTRIGHI CRIMINALI A PARTIRE PROPRIO DAL CASO PAOLO FERRARO E DALLA GRANDE DISCOVERY

CDD UNIONE on Vimeo (2)

UNA COMPLESSA ORGANIZZAZIONE CRIMINALE APPARENTEMENTE ( SOLO ) INVINCIBILE , composta ai vertici da colletti bianchi opportunamente infiltrati e gestiti, in particolare appartenenti al medesimo potere giudiziario che dovrebbe accertarne natura e reati , assommando alla autorevolezza che le deriva dalla immagine del potere medesimo, la forza intimidatrice ed omertosa che nasce dal condividere e gestire potere ed attività riconducibili ad alcuni vertici … Continue reading

STEFANO PESCI VERTICI MILITARI MAGISTRATURA ROMANA DAL1985 AD OGGI. PER LA COMMISSIONE DI INCHIESTA E LE INTERROGAZIONI PARLAMENTARI CHE SQUARCERANNO LE NEBBIE DEL “PORTO DEI RIFIUTI NOCIVI E MORTALI”

Stefano Pesci

UNA INFORMATIVA STRUMENTO DA DIFFONDERE IN TUTTA LA RETE E DA CONDIVIDERE E FAR DIFFONDERE E CONDIVIDERE OVUNQUE. STIAMO INSIEME PORTANDO A TERMINE LA GRANDEDISCOVERY E CHIEDO A TUTTI LO SFORZO DI CINQUE MINUTI AL GIORNO PER CIASCUNO . POCHI CLICK E IL COPIA ED INCOLLA DI QUESTO BREVE MESSAGGIO CONSENTIRANNO A TUTTI DI SAPERE OVUNQUE .. IN RETE E … Continue reading